Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 23 Gennaio 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Isinbayeva a Rio2016 sotto bandiera olimpica?

15/11/2015 14:01

Isinbayeva a Rio2016 sotto bandiera olimpica? |  Sport e Vai
Per aggirare il possibile stop agli atleti russi per le Olimpiadi di Rio 2016, ipotesi ancora in piedi per lo scandalo doping e dopo la sospensione indetta dalla Iaaf alla Russia, la campionessa mondiale di salto Yelena Isinbayeva potrebbe gareggiare con i colori della bandiera olimpica. Lo ha detto il suo allenatore, Eugeni Trofimov: “E’ una possibilità, lei è pulita e vuol dimostrare la sua innocenza”. Un precedente c’è ed è proprio quello dell’attuale presidente della Iaaf, Sebastian Coe, che ai Giochi di Mosca ’80 non avrebbe dovuto partecipare per il boicottaggio ma gareggiò sotto la bandiera olimpica, vincendo un oro e un bronzo. Isinbayeva, che vanta 28 record del mondo, attualmente è ferma dopo esser diventata madre ma a breve riprenderà gli allenamenti in vista dei Giochi: “Sarebbe ingiusto proibire a sportivi innocenti, che non sono coinvolti nello scandalo, di partecipare alle competizioni internazionali e alle Olimpiadi. In tutta la mia carriera sportiva sono stata onesta, mi sono allenata sempre, ho vinto Mondiali ed Olimpiadi, stabilendo record del mondo e tutte le mie vittorie sono state pulite e meritate”. Per il ministro dello sport russo, Vitali Mutko, proprio la Isinbayeva potrebbe essere un volto nuovo della Federatletica russa, che si appresta a essere riformata: “E’ una delle candidate per assumere un incarico direttivo, arriverà gente nuova e moderna, cambieremo il 99% dei membri”. Stefano Grandi

Tags: doping russia mutko Rio 2016 isinbayeva

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE