Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 8 Dicembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Wimbledon: i favoriti e le favorite del torneo 2021

30/06/2021 10:04

Wimbledon: i favoriti e le favorite del torneo 2021 |  Sport e Vai

A luglio 2019, Novak Đoković ha sollevato il famoso trofeo di Wimbledon per la quinta volta. Nessuno avrebbe immaginato che, 24 mesi dopo, avremmo visto l’atleta serbo partecipare di nuovo al torneo.

Eppure, una pandemia provoca una serie di eventi mai visti prima ed è esattamente quello che è successo a Wimbledon. Dopo la prima interruzione della storia dopo la seconda guerra mondiale, i tennisti e le tenniste più forti del mondo stanno fremendo per solcare ancora una volta il venerato campo da gioco.

Wimbledon 2021 arriva col botto. Se anche voi vi state chiedendo chi ha più probabilità di portarsi a casa l’ambito trofeo, continuate a leggere per scoprire la rosa dei favoriti di questa edizione.
 

 

Novak Đoković

Lui è sicuramente avvezzo alle prime posizioni. Negli ultimi tempi ha battuto il record per il periodo più lungo trascorso in cima alla classifica mondiale (311 settimane) e detiene il record di 19 vittorie al Grande Slam, fra cui nove Australian Open – un altro record! – and cinque trofei di Wimbledon.

Potremmo continuare a parlare del talento sovrumano di Đoković per tutto il giorno, ma possiamo anche solo limitarci a dire subito che uno dei favoriti per la prossima edizione è proprio lui. Con il suo gioco aggressivo dalla linea di base, è altamente probabile che il trentaquattrenne serbo arrivi almeno in finale. Buona fortuna a chi dovrà vedersela con lui. 

 

Roger Federer

Per molti, Roger Federer è il miglior giocatore di tennis di tutti i tempi. L’atleta svizzero continua a brillare avvicinandosi al suo quarantesimo compleanno.

I suoi otto trofei di Wimbledon sono un record e fanno subito venire in mente una famosa vicenda legata alle scommesse. Nel 2003, un giocatore d’azzardo inglese ha dimostrato di avere molta fiducia nelle capacità di Federer, arrivando a scommettere ben 1520 sterline (circa 1768 euro) su sette vittorie di Federer a Wimbledon entro il 2020.

Sicuramente non è un esempio di gioco d’azzardo responsabile; eppure, Federer ci è riuscito: ha vinto il settimo trofeo con ben otto anni di anticipo rispetto a quanto prefigurato nella scommessa, nel 2012. È interessante scoprire com’è andata a finire. L’ottava vittoria è arrivata nel 2017 e, quest’anno, è dato come secondo favorito.

 

Stefanos Tsitsipas

L’ultimo arrivato, il ventiduenne greco Stefanos Tsitsipas, si sta godendo un anno memorabile.

È arrivato, infatti, alle semifinali australiane (dove è stato battuto da Daniil Medvedev); poi ha messo a dura prova lo stesso Đoković in un’emozionante finale in cinque set all’Open di Francia.

Per il giovane ateniese, con il suo gioco completo a tutto campo, la sua resistenza e la sua tecnica, ci sono alcuni presupposti per poter primeggiare anche a Wimbledon. Potrebbe diventare il più giovane vincitore del torneo dopo Nadal nel 2008?

 

Daniil Medvedev

Dopo aver vinto alla finale ATP del 2020, e dopo due apparizioni in finale al Grande Slam negli ultimi 24 mesi, sembra che Medvedev abbia intenzione di raggiungere il proprio apice entro il suo ventiseiesimo compleanno.

Il tennista russo gioca in modo più tradizionale rispetto agli altri favoriti: predilige infatti uno stile difensivo, ma sono famosi i suoi esplosivi rovesci a una mano (la sua specialità).

Per Medvedev sarebbe meglio non incontrare Đoković e Federer se non nelle fasi finali del torneo; a parte questo, può sconfiggere chiunque.

 

Ashleigh Barty

L’ultimo Wimbledon di Ashleigh Barty, nel 2019, non è stato proprio eccezionale: è finito al quarto round. Da allora, però, la tennista australiana è arrivata a essere la numero uno del mondo, guidando l’Australia verso la finale della Billie Jean King Cup (ex Fed Cup) del 2019 ed esibendo una serie di ottimi piazzamenti al Grande Slam.

Detto ciò, sarà in grado di vincere il suo primo Wimbledon? È tutta un’altra storia. Lo scopriremo presto.

 

Serena Williams

La carriera di Serena Williams ha dell’incredibile. Detiene il record di vittorie al Grande Slam e arriva a Wimbledon 2021 all’età di quasi quarant’anni.

Molte delle sue attuali sfidanti erano ancora in età prescolare quando Williams viceva il suo primo Slam, nel 1999. Questa grande veterana ha una velocità e una forza che non hanno nulla da invidiare alle abilità delle altre giocatrici, nonostante l’età.

Durante la semifinale degli Australian Open, contro Naomi Osaka, abbiamo visto i segni del classico, imbattibile stile di gioco di Williams: potrebbe essere una premonizione della sua settima vittoria a Wimbledon.

 

Garbiñe Muguruza

La vincitrice del 2017 torna a Wimbledon nel 2021 dopo un buon inizio dell’anno (tre finali, compresa quella dell’Australian Open, ma nessuna vittoria).

Con il suo potente stile di gioco, è probabile che arriverà in una finale per la quarta volta (a Wimbledon, appunto), ma la competizione è ardua. Dovrà lavorare molto per poter arrivare al secondo trofeo di Wimbledon della sua carriera.

 

La grande assente: Naomi Osaka

Nonostante tutto, non potevamo non nominarla. Naomi Osaka, figura di grande ispirazione per tante giovani atlete del mondo, presente più volte sulla lista delle 100 persone più influenti del mondo stilata dalla rivista Time.

La vittoria agli Australian Open e agli US Open hanno dato prova della forza di questa straordinaria atleta. Il suo stile di gioco è una gioia per gli occhi: Osaka sarebbe stata una delle favorite per la vittoria di quest’anno, se non avesse deciso di prendersi una pausa per motivi personali.

Negli ultimi tempi, purtroppo, è stata bersaglio di numerose ingerenze mediatiche sulla sua salute mentale (sarebbe stato opportuno che giornalisti e giornaliste si occupassero della sua brillante carriera).

Insomma, lo abbiamo visto: i candidati alla vittoria sono tutti atleti e atlete stellari. Questa edizione del Torneo di Wimbledon è semplicemente un’edizione da sogno per tifosi e tifose del tennis, ben meritata dopo l’interruzione del 2020, provocata dalla pandemia da coronavirus. Prepariamoci ad assistere a dei match indimenticabili.


Tags: serena williams roger federer novak djokovic garbine muguruza Stefanos Tsitsipas Daniil Medvedev Ashleigh Barty Naomi Osaka

Articoli Correlati