Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 25 Ottobre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Briatore dice no a Ecclestone: "La Formula 1? No, grazie"

05/09/2014 15:43

Briatore dice no a Ecclestone: "La Formula 1? No, grazie" |  Sport e Vai
MONZA - “La Formula 1? No, grazie”. Flavio Briatore risponde così all’invito arrivato all’inizio dell’estate da Bernie Ecclestone, che voleva l’ex team principal della Renault come membro della commissione cercherà di trovare soluzioni al calo di interesse da parte degli spettatori nei confronti del Circus. Presente a Monza per gustarsi le prove libere del Gp d’Italia, Briatore ha però spiegato di non vedere vicino un suo ritorno nella Formula 1. “Sono le squadre che devono trovare una soluzione ai problemi - ha spiegato l’imprenditore ad Autosport - I boss sono grandi abbastanza per vedersela da soli, non hanno bisogno di nessuno che dia loro suggerimenti. Le scuderie, piuttosto, devono sedersi attorno a un tavolo e migliorare le cose”. Secondo Briatore, la Formula 1 ha perso di spettacolarità perché si parla troppo di tecnologia e costi di gestione. “È una Formula 1 nuova, magari è migliore di quella del passato, ma la gente non la capisce. È tutto qui. La Formula 1 si basa sulla gara, sull’evento. E invece di cosa parliamo? Parliamo solo di tecnologia, alla gente non interessa. Al pubblico piace vedere la lotta tra i piloti, vogliono vedere un pilota fare 60 volte un giro veloce in gara. È quello ciò che piace alla gente”. Cosa cambiare, allora? “Prima di tutto, i costi, completamente folli. Con i costi attuali, nessun imprenditore privato può entrare in Formula 1, è impossibile. Stiamo parlando di 250-300 milioni di euro di budget, è davvero folle. E dopo che hai speso 300 milioni la domenica devi stare attento a risparmiare sulla benzina, sulle gomme…”.  Nella Formula 1 del 2014 c’è comunque qualcosa da salvare. “La competizione tra Hamilton e Rosberg. È bella da vedere per il pubblico a casa e per gli spettatori in pista. E non c’è nulla di sbagliato in due piloti che litigano tra loro”.

Tags: briatore ecclestone commissione no

Articoli Correlati