Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 4 Marzo 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Napoli su tutte le furie: Meluso parla al posto di Mazzarri e lancia pesanti accuse

03/12/2023 23:38

Napoli su tutte le furie: Meluso parla al posto di Mazzarri e lancia pesanti accuse |  Sport e Vai

Sulla sconfitta in casa del Napoli contro l'Inter per 3-0 pesa, per la piazza partenopea, una serie di decisioni arbitrali da parte di Massa giudicate controverse. Dal placcaggio di Lautaro su Lobotka, non sanzionato dal fischietto, al rigore negato per i campioni d'Italia uscenti dopo il contatto in area avversaria tra Acerbi ed Osimhen, gli episodi controversi sono stati tali che hanno spinto la società a mandare alla conferenza stampa post partita il direttore sportivo Mauro Meluso al posto del tecnico Mazzarri, per tutelarlo da eventuali sanzioni in caso di critiche alla direzione gara.

Così ha spiegato il ds:

Mazzarri ha preferito non venire perché noi preferiamo che sia in panchina, per evitare dichiarazioni che potevano evitare qualche problema. E' una mortificazione che non ci meritiamo, noi e la nostra gente. Crediamo che l'arbitro Massa e anche il VAR siano incappati in una giornataccia. Può capitare a chiunque, anche a calciatori come Osimhen, Calhanoglu, Lautaro, a chiunque. E' stata una giornata non felice dell'arbitro. Il primo gol, che ci ha dato una mazzata psicologica, era fortemente viziato da un fallo evidente su Lobotka, che meritasse l'intervento dell'arbitro immediato, senza parlare neanche del VAR. Per non parlare del secondo episodio, cioè il rigore su Osimhen, che ci vede penalizzati oltremodo. Quando ti prendono il tendine d'Achille e vai giù, perdi coordinazione e anche appoggio. E' un fallo che andava sanzionato, me l'ha confermato anche Osimhen poco fa. Non facciamo dietrologia, non siamo complottisti, diciamo solo che arbitro e VAR erano in una cattiva giornata. Ma vogliamo sottolinearlo. Prendere il primo gol ci ha condizionato fortemente la partita perché ci ha condizionato psicologicamente.

Sul fallo di Lautaro non c'era neanche bisogno dell'intervento del VAR, l'ho detto. L'ho visto io dalla tribuna e poi l'ho rivisto nelle immagini. Al di là del VAR c'è proprio un mancato fischio dell'arbitro.

Sull'episodio Acerbi-Osimhen c'è un tocco netto sul piede d'appoggio, è normale che prende l'equilibrio. Per quello c'è il VAR, per correggere eventuali errori dell'arbitro. Perché qui non è intervenuto? Io non voglio creare alibi a nessuno. A noi la squadra non è dispiaciuta, ha creato tante occasioni da gol, anche se resta qualcosa da correggere. L'Inter è una grande squadra e il gol di Calhanoglu è di pregevole fattura. Ma noi oggi non meritavamo di avere questa mortificazione. Un rigore così non dato, al di là della posizione in campo di Massa, deve andare almeno a rivederlo al monitor. Poi magari può non darlo, ma deve andare almeno al monitor. Valuteremo anche sulla nostra situazione tecnica, con Mazzarri faremo una disamina tecnica, al di là di queste cose. Ma quando giochi contro l'Inter una disparità di questo genere è determinante.

E ancora:

Sai bene che quando ti danno un minimo tocco e ti fanno perdere l'equilibrio va giù. Per me è un fallo nettissimo. Bisogna anche capire il momento, che era particolare, topico della partita. Se fosse successo al contrario pure ci sarebbero state tante recriminazioni. Io ne ho visti dare tanti di rigori così, c'è bisogno anche di uniformità di comportamento. Mi dispiace dirlo, ma è così. Noi abbiamo forse la classe arbitrale migliore al mondo, ma noi oggi ci sentiamo troppo penalizzati.

Infine:

Puntiamo l'attenzione su questi episodi perché la squadra ha dato l'anima, ha fatto un ottimo primo tempo, nella ripresa siamo stati condizionati psicologicamente da questi episodi. Con Mazzarri stiamo trovando un equilibrio perso nel primo periodo, senza voler buttare la croce su Garcia. Ci dispiace che arrivi questa sconfitta pesante, non ce la meritavamo. I valori espressi sono stati differenti, ma ha inciso questa cattiva serata di Massa nei momenti topici, in cui poteva fare meglio.


Tags: napoli walter mazzarri Meluso

Articoli Correlati