Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 16 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus: il rientro di Pogba stravolgerà il piano tattico di Allegri?

18/11/2022 17:00

Juventus: il rientro di Pogba stravolgerà il piano tattico di Allegri? |  Sport e Vai

Il colpo dell'estate bianconera, quello che ha fatto sognare i tifosi della Vecchia Signora dopo una stagione priva di titoli (la prima in dieci anni). O meglio, che avrebbe dovuto farli sognare. Sì perchè, per l'infortunio al ginocchio del 24 luglio, Paul Pogba non ha mai potuto assaggiare il campo. Il lungo calvario dell'asso francese, tuttavia, sembra volgere al termine.

La cattiva gestione del "Caso Pogba" alla Juventus

Lesione del menisco laterale. Questa la diagnosi dei medici della Juventus per il centrocampista transalpino. Due le possibili opzioni di guarigione, entrambe dalle tempistiche piuttosto lunghe: menischectomia, ovvero la rimozione del pezzettino di menisco rotto, oppure la sutura. Nel primo caso, due mesi di stop. Nel secondo addirittura cinque, ma con meno possibilità di recidiva. Pogba, tuttavia, non ha scelto nessuna delle due.

Col Mondiale in Qatar alle porte, l'ex United ha preferito seguire una terza via, sconsigliata dalla maggioranza dei medici interpellati: una terapia conservativa, con l'obiettivo di non perdere il treno mondiale. I piani, purtroppo, non sono andati come sperato: la lesione non è migliorata e a ottobre Pogba è stato costretto a operarsi, saltando ufficialmente la trasferta in Qatar. E ovviamente ogni match con la Juventus nella prima parte di questa stagione. Un disastro su tutta la linea. 

Pogba rinuncia alle vacanze e velocizza il ritorno in campo con la Juventus

Probabilmente per compensare alle brutte decisioni di questo autunno, il centrocampista francese, tramite la sua agente Rafela Pimenta, ha comunicato di aver rinunciato alle ferie (concesse dalla Juventus a tutti i giocatori non impegnati in Qatar), preferendo rimanere alla Continassa e proseguire il percorso di potenziamento muscolare del ginocchio operato.

Un gesto forte, che non è passato inosservato agli occhi della dirigenza bianconera nè dei tifosi. Una visita di controllo a Pittsburgh e poi direzione Miami, seguito da un preparatore atletico personale messo a disposizione dai bianconeri, per completare il piano di lavoro: se tutto va come deve andare, il Polpo potrebbe essere già disponibile per la prima partita dopo la sosta, in programma il 4 gennaio contro la Cremonese

Pogba torna a disposizione: e ora come si risistema la Juventus? 

Imperniare la propria campagna acquisti su di un giocatore senza poterlo mai schierare taglierebbe le gambe alla maggioranza delle squadre di un qualsiasi sport. E la Juventus non è un'eccezione. La squadra di Max Allegri aveva impostato la stagione 2022-2023 su Paul Pogba e su un modulo specifico (il 4-3-3) in cui il francese avrebbe avuto pieno possesso delle chiavi della mediana bianconera.

Trovatosi un po' senza il tappeto sotto ai piedi, Allegri ha dovuto correre ai ripari. Con tanta fatica, svariati esperimenti e un po' di fortuna (leggasi l'esplosione di Nicolò Fagioli), il mister bianconero ha ritagliato una veste su misura per la propria squadra, quel 3-5-2 che ha prodotto 6 vittorie consecutive, con 0 gol subiti e 12 fatti. Numeri impressionanti, se paragonati a quelli miseri delle primissime fasi del campionato. Ma ora come si fa?

Il ritorno in campo di Pogba crea svariati interrogativi tattici, a cui Allegri dovrà trovare in fretta una risposta. Sarà il francese ad adattarsi al modulo, oppure la Juventus sacrificherà la ritrovata solidità (soprattutto difensiva) pur di trovare la collocazione migliore per il proprio asso? Solo il tempo potrà dare una risposta concreta, ma non è difficile ipotizzare che pur di sfruttare appieno le grandi doti del francese, la Juventus potrebbe tornare a sperimentare tatticamente.

A cura di Roberto Ciucci


Tags: juventus serie a paul pogba

Articoli Correlati