Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 21 Febbraio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, il dopo Skriniar arriva dalla Germania

05/12/2022 18:04

Inter, il dopo Skriniar arriva dalla Germania |  Sport e Vai

L’Inter del prossimo anno sarà profondamente diversa da quella attuale, ecco perché Beppe Marotta sta lavorando instancabilmente sul calciomercato per rifare il look alla rosa di Simone Inzaghi. Occhi puntati in particolare sulla difesa, dove il futuro di Skriniar e Bastoni è in bilico e dove potrebbe presto arrivare uno tra Gvardiol e Hincapè.

Inter su Gvardiol? Sì, ma piace a mezza Europa

Josko Gvardiol è il vero sogno proibito del calciomercato dell’Inter. Il difensore si è messo in mostra ai Mondiali in Qatar, dove ha raggiunto con la maglia della Croazia gli ottavi di finale infilando una prestazione positiva dietro l’altra. Per conferma, chiedere al Belgio e a Romelu Lukaku, che francobollato dal roccioso classe 2002 ha perso lucidità sottoporta. Gvardiol gioca da un anno al Lipsia, che nel dicembre 2021 lo ha prelevato dalla Dinamo Zagabria per poco più di 18 milioni. Ora, dodici mesi dopo, il valore del suo cartellino è praticamente triplicato e su di lui ci sono diverse big europee. La vetrina mondiale certo non aiuta chi deve comprare (e le parole del ct croato Dalic che lo ha definito “il più forte centrale al mondo” hanno rincarato la dose), ma l’Inter si è mossa con anticipo e il progetto nerazzurro potrebbe fare la differenza. Sempre che il Chelsea non decida di fare sul serio mettendo sul piatto 80 milioni di euro per averlo subito a gennaio... un’offerta impossibile da superare, anche se Marotta ha già pronta un’alternativa.

L’alternativa a Gvardiol è Hincapié: il piano dell’Inter

Con il passare dei giorni Gvardiol sta diventando un pezzo sempre più pregiato del prossimo calciomercato. Ecco perché, onde evitare di impantanarsi in aste impossibili da vincere, i nerazzurri stanno lavorando parallelamente su un altro prospetto molto interessante in ottica futura. Parliamo di Piero Hincapié, difensore ecuadoriano del Bayer Leverkusen: anche lui classe 2002 e anche lui reduce dall’avventura mondiale in Qatar con i Cafeteros. A differenza del croato, però, il cartellino di Hincapié è più abbordabile tanto che l’Inter starebbe pensando di offrire 30 milioni di euro al Leverkusen entro la fine dell’anno, per assicurarsi il forte centrale che piace anche al Tottenham di Antonio Conte. Una spesa importante ma comunque gestibile per le casse del club interista, che potrebbero anche permettersi il giocatore a prescindere dalla cessione o meno di un big come Skriniar o Bastoni.


Tags: croazia romelu lukaku ecuador milan skriniar

Articoli Correlati