Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 5 Marzo 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan-Torino, il chiarimento di Rizzoli scatena il caos

20/01/2021 20:40

Milan-Torino, il chiarimento di Rizzoli scatena il caos |  Sport e Vai

Le decisioni arbitrali continuano a far discutere e le parole di Rizzoli scatenano il dibattito. A distanza di settimane si parla ancora di un episodio avvenuto nel corso della partita tra Milan e Torino. A riportare in auge l’argomento è il responsabile degli arbitri Nicola Rizzoli che nel corso di una lunga intervista a Dazn ha spiegato il suo punto di vista sul contatto tra Belotti e Brahim Diaz.

Si tratta di un episodio difficile. Gli arbitri dal campo hanno valutato che Belotti è intervenuto sul pallone. Noi non avremmo voluto nel caso specifico l’intervento del Var perché va solo a cercare gli indizi perfetti di frame poco prima o poco dopo. In queste situazioni la tecnologia no deve intervenire tanto che l’arbitro davanti allo schermo chiedeva al suo assistente Var di rivedere l’azione a velocità normale.

La reazione dei social

Le parole di Rizzoli hanno creato scompiglio sui social dove è arrivata immediata la reazioni dei tifosi del Milan: “Il messaggio è chiaro. Gli arbitri possono fare quello che vogliono e dal Var non devono dare fastidio. Belotti il pallone non lo aveva preso, altro che difficile interpretazione, ma il Var deve stare muto”. Anche Lollo è scettico: “Una partita a senso unico, Cairo pensasse a spendere meglio i suoi soldi e voi a blaterare di meno”. Mentre Dino cerca di riportare tutti alla calma: “Questa dei rigori penso stia diventando un’ossessione. E le ossessioni non fanno bene al ragionamento”.


Tags: milan torino nicola rizzoli

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE