Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 6 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan, l'ossessione di Ziliani scatena la bufera social

18/04/2021 14:13

Milan, l'ossessione di Ziliani scatena la bufera social |  Sport e Vai

Ne ha fatta una questione di puntiglio ormai. O forse di parito preso. Fatto sta che Paolo Ziliani appena può massacra Theo Hernandez. Anche oggi, dove indubbiamente ci sono stati ben altri giocatori deludenti nel Milan che ha battuto il Genoa, il giornalista de il Fatto Quotidiano ha preferito puntare il dito sul terzino scrivendo su twitter

Ma quanti punti ha fatto perdere Theo Hernandez al Milan? Non bastassero tutti i palloni persi che hanno originato gol avversari, oggi regala il più inutile dei corner a Scamacca con un raddoppio di marcatura indolente e assurdo su un'azione morta. Bravo eh?, ma..

.
I tifosi replicano a Ziliani

Fioccano i commenti: "Però Donnarumma non lo tocca mai nessuno eh, le sue uscite  sono ormai divenute un classico.. e dire che non sono sufficienti 8 mln netti all’anno" o anche: "Tomori si è perso Destro come non avviene nemmeno in C e sarebbe colpa di Theo? Dai su" oppure: "il rapporto tra gli errori che ha fatto e tutte le volte che ci ha tolto le castagne dal fuoco è impietoso. Facciamo i seri dai" e ancora: "appellarsi a un corner come tanti però è essere prevenuti. I corner capitano in una partita, li ha sbagliato Tomori che si è perso Destro".

C'è chi scrive: "Quindi uno che “regala” un corner dove poi un difensore fa una roba inguardabile è colpa sua. Prendo atto" e infine: "E quanti ne ha fatti fare? Se x lei fare un raddoppio é far perdere punti vale tutto".


Tags: milan Ziliani Theo Hernandez

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE