Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 20 Aprile 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Biasin non l'accetta: Abbiamo vinto un Mondiale così

28/01/2021 14:01

Biasin non l'accetta: Abbiamo vinto un Mondiale così |  Sport e Vai

Un'offesa val bene un Mondiale? Nel bel mezzo della diatriba sulla lite tra Lukaku e Ibrahimovic spunta il parere di Fabrizio Biasin. La firma del quotidiano Libero vorrebbe chiudere definitivamente la vicenda e su twitter dice la sua, finendo con il riaccendere tutto e ricordando il precedente di Materazzi con Zidane nella finale dei Mondiali del 2006 a Berlino

Decine di ex calciatori intervistati. Il 99% di loro: “Ibralukaku? Non si fa, ma sono cose di campo, andiamo avanti”. Ma il piatto è troppo ricco per metterlo da parte: indignamoci. E fa niente se abbiamo vinto un Mondiale anche grazie al trash talking. L'ulteriore aggravante è che, invece, molti tra gli indignati le partite dal vivo le hanno anche viste, ma guai a lasciarsi sfuggire un piatto succulento come questo per dire "Abbasso i cattivi! Viva i buoni!" e conquistare un posto nel social-paradiso.

Antinelli si dice d'accordo con Biasin

Dello stesso avviso il giornalista Rai Alessandro Antinelli che twitta

La penso esattamente come te. L’ho detto in trasmissione e l’ho pure scritto. Chi cavalca razzismo e altre sfumature moraliste cavalca in realtà il populismo facile. Con una aggravante: molti non hanno mai visto una partita dal vivo ne’ fatto sport agonistico

Zampini non ci sta

Chi invece vuole chiarezza è Massimo Zampini. Nella discussione interviene il giornalista di Juventibus che precisa

L'importante è metterci d'accordo: se "ti sparo in testa" vale al più un'ammonizione e un titolone da "match del secolo", almeno per il futuro evitiamo moralismi su frasi/ comportamenti di calciatori e dirigenti (o bambini allo stadio). Io ci sto, ma fino a ora non è andata così.

Le reazioni dei tifosi sui social

Fioccano le reazioni: "Il trash talking è una cosa, l'eventuale frase razzista un'altra. Un qualsiasi comportamento razzista in Inghilterra o in una competizione Uefa è punito con una squalifica esemplare" oppure: "In Nba si sente tutto quello che si dicono, semplicemente però una reazione come quella di lukaku viene sanzionata con l'espulsione.. Lukaku ha perso la testa al pari di Zidane.. speriamo venga squalificato, almeno per le minacce di morte".


Tags: Materazzi lukaku fabrizio biasin

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE