Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 3 Dicembre 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Belgio-Canada, bufera sulla telecronaca: e arrivano le scuse Rai in diretta

23/11/2022 21:44

Belgio-Canada, bufera sulla telecronaca: e arrivano le scuse Rai in diretta |  Sport e Vai

"Tante razze per quanto riguarda gli arbitri impegnati in questa partita": è stata l'introduzione di Alberto Rimedio, telecronista Rai, parlando della squadra arbitrale di Belgio-Canada. Una frase che non è certo passata inosservata, nel mondo dei social: si è scatenata infatti una bufera, durante il primo tempo della partita. Molti utenti infatti erano inferociti con il termine usato dal telecronista, definito quanto meno "improprio". 

Commenti abbastanza basiti, come quello di Wulfgar: "Che razza di giornalista". E Piero: "Belli questi mondiali trasmessi dall'Istituto Luce". Mentre Ultor si schiera dalla parte del telecronista: "Siete solo ipocriti, perbenisti, degni figli del pensiero unico che attribuiscono al poltically correct un valore dogmatico universale. Non vale solo quello che dici, ma l'animo con cui lo dici. In questo caso non vleva certo offendere". Gianni invece ha aggiunto: "Sicuramente lui é una razza differente". E Kal: "Dal 1820 è tutto". E Luca sottolinea: "Lo ha ripetuto più volte anche durante la cerimonia di inaugurazione. Chapeau". 

Una vera tempesta, tanto che lo stesso Alberto Rimedio, ad inizio ripresa, si è scusato in diretta tv per la terminologia usata, chiarendo di non avere alcun intento discriminatorio e che il termine corretto da usare sarebbe stato quello di "nazionalità". E che nulla più del razzismo fosse lontano dal suo modo di pensare. E gli utenti del web lo hanno naturalmente sottolineato. 

Come Antonio: "Ha sbagliato, si è appena scusato. Mi è sembrato sincero". E Campos ha aggiunto: "Mi sa che Rimedio la prossima telecronaca la fa nel 2050". Anche Presticarmelo ha aggiunto: "Si è scusato. Ha ammesso l'errore di linguaggio". E VivoPerilLecce ha aggiunto: "Il mio sogno è che a voi, nel vostro lavoro, capiti un piccolo errore, un lapsus, come questo, e che veniate licenziati, allontanati da tutti con tanto di shitstorm sui social. Forse solo allora vi renderete conto di quanto è facile giudicare e quanto è facile sbagliare".  E Mari sottolinea: "Alberto Rimedio che si scusa in diretta direi che questo è il bello dei social".  

Mentre Rocco non ci sta: "Alberto Rimedio che si scusa per una parola che esiste nel nostro vocabolario ma sopratutto all'interno della nostra costituzione ... quanto ipocrisia". Anche Valerio applaude: "A tutti capita di sbagliare, anche ai professionisti. L'importante è saper chiedere scusa, come ha fatto Alberto Rimedio. Può capitare, purtroppo. E quando accade in diretta, nazionale, fa rumore. Speriamo ne facciano ancor di più le sue scuse". Mentre Andrea aggiunge: "La deriva da politically correct, sempre e comunque, ha stufato.  Anche Fabrizio lo applaude: "Per forza Alberto Rimedio si è  appena scusato, usando delle belle parole..si può sbagliare, ma riconoscere i propri errori non è da tutti!"


Tags: mondiali rai Rimedio

Articoli Correlati