Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 29 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Valentino: Pensavo di rientrare a Motegi, certo non sono veloce...

21/09/2017 17:12

Valentino: Pensavo di rientrare a Motegi, certo non sono veloce... |  Sport e Vai

Non è la prima volta che nello sport, e soprattutto nel Motorsport, si assiste a un rientro record dopo un infortunio. Basti citare Niki Lauda, che dopo l’incidente pauroso del Nurburgring in cui rischiò di perdere la vita ustionandosi gran parte del corpo, tornò in pista quaranta giorni dopo. I piloti sono così e Valentino Rossi è la quintessenza del pilota. Nella conferenza ufficiale di vigilia ad Aragon il Dottore, dopo l'ultimo ok medico, racconta le sue sensazioni prima di scendere domani in pista per le prime libere: “Sono felice di provarci, devo capire che sensazione avrò guidando una moto di MotoGP ma in generale mi sento bene, ogni giorno mi sento meglio. A Misano il feeling è stato sicuramente di un po' di dolore ma riesco a guidare, aspettiamo domani per vedere se riesco a guidare la moto a un buon livello. E' una gara molto importante anche in ottica dei prossimi GP. Vedremo, speriamo che anche il meteo sia buono. Io matto per il breve recupero? Credo che ogni volta sia diverso, dipende molto dal tipo di frattura. Sono stato fortunato, all'inizio la mia mente era orientata a Motegi ma ho lavorato sodo e ho capito di aver bisogno di meno tempo per tornare in pista, ho capito di poter provarci". Valentino però ammette di non essere lontanissimo dalla forma migliore: “Quando guido la moto sento dolore dove ho riportato la frattura quindi sulla tibia e sul perone, e soffro un po' nei cambi di direzione, non sono di sicuro veloce come quando sono al meglio, ma ogni giorno miglioro e spero che questo succeda anche durante il weekend dopo i primi chilometri. Non lo faccio per il Campionato: credo che tutto sia aperto ma lo sia specialmente per i primi tre... Voglio cercare di tornare in buona forma il prima possibile, e credo che questa sia la strada migliore". Anche perchè star fuori lo fa soffrire: Ho sofferto parecchio nel perdere la gara di Misano e ora è molto importante essere concentrati sul lavoro, avere un buon team e avere le motivazioni per tornare in moto il prima possibile. Mi sento molto meglio rispetto a 7 anni fa: la frattura è diversa e la medicina si è evoluta, questa volta già il giorno dopo l'operazione ho potuto tornare a casa. La motivazione in questi casi è molto importante. Io come gli altri volevo tornare il prima possibile, questo fa la differenza. Ero ottimista riguardo il test, al Sachsenring ero in peggiori condizioni. E' molto importante il carico che riesci a mettere sulla gamba, da questo punto di vista stavo bene, anche la gamba non è gonfia, è stato piuttosto semplice superare l'esame di idoneità".

Stefano Grandi


 


Tags: Valentino Rossi aragon motegi

Articoli Correlati