Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 18 Ottobre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Redding: Con la Pramac mi gioco il tutto per tutto

10/02/2016 13:55

Redding: Con la Pramac mi gioco il tutto per tutto |  Sport e Vai

"Sarà buona o un fallimento. A dire il vero ho pensato che la mia carriera fosse in difficoltà l’anno scorso, così ho affrontato la quatione con il team manager che era anche il mio manager personale e gli ho detto la mia intenzione di cambiare, visto quello che Honda ci ha promesso ma non è arrivato. Non potevo permettermi una battuta d’arresto e quindi ho scelto la Ducati, ho pensato che stavo facendo un cambio radicale ma anche che peggio di così non poteva andare; per me è stato positivo e fino ad ora questa nuova avventura si è rivelata la scelta giusta”. Scott Redding è diventato corridore del team Pramac Octo Yakhnich MotoGP per il 2016 dopo essersi separato dal team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS. Una stagione difficile per lui quella passata con il 13° posto finale. Il pilota si confessa al sito della Motogp e dice:  "L'anno scorso è stato difficile, non solo per me ma anche per la squadra. Ci aspettavamo molto di più; è stata una lotta per tutto l'anno, soprattutto perché all’apparenza avevamo tutto l’aiuto del costruttore e ma abbiamo ottenuto poco non siamo riusciti a fare alcun buon risultato. Mi sono sentito anche un po’ solo nel lavoro e nel tentativo di migliorare le prestazioni, una volta capito tutto questo e focalizzata la condizione è stato un periodo difficile.  Le annate sono fatte di alti e bassi, non è facile mantenere sempre la stessa forza mentale; da quando sono entrato nel team Pramac sento di avere una nuova convinzione ed è come se fossi tornato ancora in gioco, rieccomi. Di sicuro Honda e Yamaha stanno lavorando bene e Suzuki evolverà ancora, ma penso che sarà una bella sfida questa stagione. Sento di avere la possibilità di dimostrare tutto il mio potenziale. Il mio obiettivo è cercare di essere tra i primi sei.  Alcuni si sono messi a ridere quando ho detto questa cosa ma i risultati di Sepang hanno dimostrato che è realistico pensando anche magari che in Malesia è stato il mio quarto o quinto giorno forse sulla Ducati con le nuove gomme. Ogni volta che sono in pista imparo qualche cosa”.

 


Tags: honda pramac scott redding

Articoli Correlati