Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 29 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Vettel: Peccato per la partenza, nostra strategia non ha pagato

30/04/2017 16:56

Vettel: Peccato per la partenza, nostra strategia non ha pagato |  Sport e Vai

Non vuol far polemiche Sebastian Vettel dopo il secondo posto a Sochi per l'episodio nelle ultime curve, quando una manovra discutibile di Massa che era doppiato gli ha fatto perdere centesimi preziosi. Il brasiliano si è scostato per far passare Bottas ma avrebbe avuto un atteggiamento diverso col tedesco della Ferrari (anche se poi dirà che Vettel aveva lo spazio per superarlo). Il ferrarista preferisce complimentarsi con il pilota della Mercedes: "Io stavo facendo di tutto per riprendere Bottas e pensavo di avere un'opportunità sul rettilineo opposto. Massa poteva alzare il piede e farmi passare alla curva 3, ma non ha capito bene cosa doveva fare ed ho perso più di quanto speravo. Ma non conta molto, perché oggi l'uomo del giorno è Bottas e voglio fargli i complimenti per la sua prima vittoria". Vettel sa di aver perso il Gp al semaforo verde: "In partenza ero più o meno alla pari con Valtteri. Lui ha avuto un pochino in più di slancio, ma soprattutto ha potuto sfruttare la mia scia. Io ho difeso l'interno, ma quando siamo arrivati in staccata lui era già davanti, quindi non ho potuto fare nulla. Bottas comunque ha fatto un primo stint superbo e non sono riuscito a tenere il suo ritmo. Come ho già detto, è lui l'uomo del giorno perché ha guidato meglio di tutti gli altri". Un brivido c'è stato quando la strategia di andare dopo ai box aveva fatto sperare nel sorpasso: "Non ha pagato, altrimenti saremmo usciti davanti dopo la sosta, ma abbiamo deciso di puntare sull'avere delle gomme più fresche alla fine, quindi abbiamo allungato il più possibile il primo stint, sperando che magari avesse problemi con i doppiaggi e noi avessimo pista libera. Ma è evidente che abbiamo perso la gara in partenza ed è un peccato, perché in realtà ero partito anche bene".

Stefano Grandi


Tags: vettel felipe massa bottas

Articoli Correlati