Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 1 Dicembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Moto2, Gp Catalogna: Rabat in fuga per la vittoria su Vinales e Zarco

15/06/2014 13:08

Moto2, Gp Catalogna: Rabat in fuga per la vittoria su Vinales e Zarco |  Sport e Vai
Solo Esteve Rabat. Dominio assoluto di un altro spagnolo nel Gran Premio di Catalogna. Come Alex Marquez in Moto3, in Moto2 ci ha pensato Tito Rabat a tenere alti i colori giallorossi di casa sul circuito di Barcellona. Successo mai in discussione quello del leader del Mondiale del Marc VDS Racing Team, partito dalla pole e arrivato con largo margine su un altro spagnolo, Maverick Vinales. Gara a due facce dall'esito sfortunato per gli svizzeri che hanno ceduto nel finale dopo aver assaporato il podio. Thomas Luthi, quinto al traguardo, se lo è visto soffiare proprio nell'ultimo giro subendo un doppio sorpasso, forse a terra con le gomme, da Zarco finito terzo e Kallio. Ancora peggio Dominique Aegerter, partito alla grande, alla lunga in lotta per il podio proprio con Luthi e poi messo fuori gara a 7 giri dalla fine, dall'irruenza di Jordi Torres che lo ha centrato dopo una caduta, finirà 14simo. LA GARA - Kallio parte a razzo e brucia il poleman e compagno di tram Rabat. Tra i due litiganti a godere è però Vinales che prende la testa della gara. Gran partenza come solito di Aegerter che da decimo si ritrova quarto. Finisce invece subito la corsa di Krummenacher coinvolto in una caduta alla prima curva con Corsi e Morbidelli. Idem capita a Folger accompagnato nella sabbia da una scivolata di Salom. In testa intanto si è formato un quintetto: Rabat e Vinales si contendono la testa, Kallio con Aergerter e Luthi inseguono da vicino. Rabat conferma la superiorità dei turni di prove e se ne va, solo Vinales tiene un po’ il passo. Kallio resta distante e col passare dei giri deve subire il doppio sorpasso svizzero con Luthi terzo che si trascina Aegerter. E mentre Rabat se ne va a vincere la corsa sul duo elvetico piomba Jordi Torres, irruento lo spagnolo che nel tentativo di prendersi il podio scivola, la sua moto finisce per centrare pericolosamente Aegerter che però non cade, riprende dalla nona posizione per poi finire ancora fuori dalla zona punti. Ultimo giro amaro per Luthi che viene agganciato e superato in serie da Zarco e Kallio e deve accontentarsi del quinto posto. Rabat ha già finito da un pezzo con Vinales alle spalle.  

Tags: alex de angelis motomondiale julian simon simone corsi nico terol thomas luthi mattia pasini mika kallio johann zarco maverick vinales luis salom sandro cortese Dominique Aegerter Gino Rea anthony west Takaaki Nakagami jordi torres sam lowes esteve rabat Motomondiale 2014

Articoli Correlati