Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 2 Ottobre 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

F1, l'accusa: "Cacciato dalla Lotus per i tweet a favore dei gay"

17/06/2014 10:10

F1, l'accusa: "Cacciato dalla Lotus per i tweet a favore dei gay" |  Sport e Vai
"Lotus=Putin" è solo uno dei messaggi al veleno postati su twitter dall'ex Brand Director, Stephane Samson che ha accusato senza mezzi termini il team di Grosjean e Maldonado di averlo silurato a causa di quel famoso tweet postato sull'account ufficiale della scuderia di Formula 1 prima dell'inizio dei Giochi Olimpici di Sochi che prendeva le distanze dalle leggi omofobiche della Russia di Putin. Evidentemente una decisione non concordata con il Team Lotus che di lì a poco ha licenziato Samson nonostante grazie alla sua opera il lato social del Team ha avuto un'esplosione di consensi in poco tempo, su twitter e su facebook. A tre mesi di distanza dall'accaduto la sua ira è scoppiata con una serie di messaggi postati sul suo account Twitter: “Mi è appena stato detto che sono stato licenziato per il mio tweet di sostegno agli atleti gay a Sochi. Lotus=Putin. Per favore ritwittate. La gente deve sapere”. E ancora: “Tanti se lo chiedevano… Questo è il motivo per cui sono stato licenziato dalla mia posizione di Brand Director in Lotus" con tanto di foto di un bacio tra due uomini. Accuse pesanti che evidentemente hanno provocato un "invito" a cancellare i post per evitare denunce. Così ha fatto Samson che però ha rilanciato: “Mi spiace ragazzi, alcuni tweet sono dovuti sparire… ancora una volta!“.

Tags: lotus russia messaggio Gay omosessuali twitter sochi samson puti

Articoli Correlati