Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 17 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Stretching prima o dopo il running? Prepararsi al meglio per questo sport

23/01/2022 22:13

Stretching prima o dopo il running? Prepararsi al meglio per questo sport |  Sport e Vai

Lo stretching è fondamentale per chi pratica running, ma quando svolgere questa attività? Prima o dopo la corsa? Scopriamo di più sui benefici dello stretching, quando farlo e quali scarpe da running indossare per ottimizzare la corsa, come i modelli presenti su https://www.diadora.com/it/it/uomo-scarpe-running/.

 

Benefici dello stretching prima e dopo la corsa

Sia che venga praticato prima o dopo il running, lo stretching apporta numerosi benefici sul corpo.

Fare stretching prima del running risveglia i muscoli e prepara il corpo per l’allenamento. La flessibilità delle articolazioni aumenta ed eseguendo esercizi specifici si possono evitare squilibri ai muscoli.

Per quanto riguarda lo stretching dopo il running, eseguire degli esercizi di routine di stretching statico serve come defaticamento e relax fisico e mentale. Inoltre, lo stretching dopo la corsa favorisce un recupero post allenamento più rapido.

Come abbiamo visto, sia prima che dopo la corsa lo stretching è particolarmente utile, tuttavia bisogna sottolineare che prima del running non dovrebbe mai mancare.

 

Perché fare stretching prima del running

Lo stretching prima della corsa per un runner è fondamentale e i suoi benefici vanno anche oltre quelli citati in precedenza. Dedicare i minuti necessari allo stretching pre-corsa è dunque importante e bisogna impegnarsi per svolgere bene e correttamente gli esercizi, perché da loro dipendono molti vantaggi. Ecco altri benefici dello stretching prima del running:

  • Fare esercizi di stretching prima del running consente di riattivare in modo graduale la muscolatura e il sistema cardiovascolare, e porta il fisico nella condizione ideale per affrontare l’allenamento;
  • Avere una muscolatura più flessibile e più elastica contribuisce a garantire nella corsa un movimento più fluido, rendendola dunque più efficiente;
  • Fare stretching prima della corsa permette ai runner che partecipano alle gare di scaricare l’ansia.

 

Come prepararsi per il running

Prima di eseguire gli esercizi di stretching è consigliabile scaldare muscoli e articolazioni di spalle, braccia, anche e busto. Sarà sufficiente roteare le braccia avanti e indietro, far ruotare il bacino in senso orario e antiorario ed eseguire delle leggere flessioni del busto verso sinistra e verso destra.

Affinché sia il pre allenamento che lo stretching producano benefici bisogna indossare scarpe running di qualità e ben ammortizzate. Sia principianti che esperti che devono prepararsi per gare e competizioni devono indossare scarpe running di qualità per ottenere migliori performance.

Una volta eseguito il riscaldamento con le scarpe giuste, si passa agli esercizi di stretching. Per risultare completo, lo stretching deve sempre mettere in movimento tutti i gruppi muscolari del corpo, prestando maggiore attenzione soprattutto alle grandi articolazioni. Deve anche essere eseguito con molto controllo, iniziando con movimenti lenti e graduali fino a raggiungere la tensione, per poi continuare con velocità più elevate, ma senza perdere il controllo sul movimento. Ecco alcuni esempi di esercizi:

  • Oscillazioni della gamba – In piedi, sollevare lateralmente una gamba verso l’esterno e abbassarla portandola oltre la gamba di appoggio. Eseguire 10 ripetizioni per gamba.
  • Slancio della gamba – In piedi a gambe unite, slanciare una gamba all’indietro e poi in avanti flettendo il ginocchio, fino a portarlo verso il petto. Aumentare l’ampiezza dello slancio gradualmente e la frequenza delle ripetizioni. Eseguire 10 ripetizioni per gamba.
  • Affondi frontali con rotazione del busto – In piedi, fare un passo lungo, piegando il ginocchio della gamba posteriore fino a sfiorare terra e contemporaneamente fare una torsione del busto da un lato. Tornare in posizione di partenza e ripetere l’esercizio per il lato opposto. Ripetere 10 volte.
  • Saltelli a gambe divaricate – In piedi, braccia lungo i fianchi e gambe unite, saltare sul posto atterrando con braccia e gambe divaricate. Saltare un’altra volta per tornare in posizione di partenza. Ripetere 20 volte.

Tags: allenamento fitness Stretching Running

Articoli Correlati