Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 11 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Il Covid sferra il colpo finale all'ippica: settore in profonda crisi

27/04/2021 10:26

Il Covid sferra il colpo finale all'ippica: settore in profonda crisi |  Sport e Vai

Il Covid ha segnato duramente moltissimi settori: in Italia nell'ultimo anno le difficoltà da affrontare sono state numerose e purtroppo sono diverse le attività che ad oggi si trovano a dover affrontare una crisi senza precedenti. L'ippica però era un settore che stentava a sopravvivere ben prima dell'arrivo della pandemia nel nostro Paese ed era dunque inevitabile che le problematiche sarebbero state ancora più complesse con il Covid. Adesso un primo passo in avanti è stato compiuto, con la riapertura degli ippodromi e la possibilità di disputare le gare seppur a porte chiuse. Gli interventi da mettere in atto però sono ancora diversi, perché se non si prende in mano la situazione una volta per tutte, definendo un nuovo assetto normativo e fiscale, questo è un settore che rischia seriamente di scomparire.

Com'è cambiato il mondo dell'ippica negli ultimi anni

Negli ultimi anni il mondo dell'ippica è cambiato e questo non ha nulla a che fare con il Covid, che di certo ha inferto un duro colpo all'intero settore ma non possiamo considerare responsabile del suo tracollo. Era ormai parecchio tempo che si parlava della necessità di regolamentare le scommesse e di prendere in mano una volta per tutte l'impianto normativo e fiscale di questo settore. Con la pandemia, le cose si sono semplicemente complicate ancora di più e sono emerse difficoltà ulteriori, che hanno messo in luce tutti i punti deboli dell'ippica italiana.

Quel che è certo è che sono sempre meno gli appassionati, ma si tratta di un fattore legato alle molteplici possibilità disponibili al giorno d'oggi. In passato, trascorrere una mattinata insieme ai propri amici seguendo le gare negli ippodromi era una vera e proprio routine per molti, adesso sono cambiate le abitudini e le stesse passioni degli italiani.

Tutto ciò, inevitabilmente, è andato a riflettersi anche sul mondo dell'ippica nel suo complesso e sulla gestione, in molti casi inadeguata, di gare e scommesse.

Le scommesse ippiche si fanno online

Oggi le scommesse ippiche non avvengono quasi più all'interno dei centri autorizzati, seguendo insieme le corse negli ippodromi. Quasi tutti preferiscono fare le proprie puntate online, anche perché ormai si trova tutto il rete: basta cercare in Google “pronostici ippica” per avere previsioni piuttosto accurate circa lo stato dei cavalli e le loro probabilità di vincere.

I siti di scommesse autorizzati sono sempre di più e contemplano anche l'ippica, nonostante il settore stia attraversando una profonda crisi. Questo significa che qualcuno che continua a puntare sul proprio cavallo esiste ancora, sono solo cambiate le modalità di gioco che ormai sono sempre più individuali anziché condivise. Non si tratta più, in sostanza, di una routine quanto piuttosto di un passatempo da portare avanti all'interno delle mura domestiche.

Il Covid ha sicuramente contribuito ad accentuare questa tendenza, visto che le sale slot ed i centri di scommesse come la Snai sono stati chiusi al pubblico e ancora oggi non hanno la possibilità di riaprire. L'ippica però è un settore sempre più in crisi, che ha bisogno di essere gestito con maggior attenzione.


Tags: scommesse pronostici ippica COVID-19

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE