Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 25 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Flop Dazn, la soluzione della Lega sconcerta Ziliani

21/06/2022 11:06

Flop Dazn, la soluzione della Lega sconcerta Ziliani |  Sport e Vai

Un disastro. Doveva avvicinare il calcio italiano alle nuove generazioni, rendere fruibili i contenuti - alias, le partite - anche fuori casa, al bar, al supermercato o in gita. Invece l'avvento di Dazn ha fatto scappare anche molti spettatori ancora appassionati al decadente e impoverito calcio italiano. Un bagno di sangue di spettatori, diminuiti quasi del 30% come certificato dall'Auditel. Quei pochi che hanno resistito hanno dovuto fare i conti con problemi di ricezione, gol annunciati in anticipo dai boati dei vicini che ascoltano le partite in radio, o altri inconvenienti di natura tecnica. La soluzione proposta dalla Lega Serie A? Sconcertante, almeno per Paolo Ziliani. Dalle colonne de Il Fatto quotidiano, il giornalista parte dai dubbi di Tim:

“Tim, preso atto del colossale flop degli abbonamenti ha silurato l’Ad Gubitosi e chiede a Dazn uno sconto di 100 milioni per ognuno dei tre anni del contratto; in alternativa il nuovo Ad Labriola medita di disfarsi dell’intero accordo, che pesa per oltre un miliardo, anche se la rivendita ad Amazon o alla stessa Sky non si profila semplicissimo. Dopo un anno trascorso a magnificare i dati d’ascolto (farlocchi) forniti da Dazn attraverso Nielsen, anche Mediaset, che detiene l’esclusiva per la raccolta pubblicitaria con Digitalia 08, propaggine di Publitalia, ammette il flop: la raccolta pubblicitaria è stata un bagno di sangue e Digitalia chiede ora a Dazn uno sconto sul minimo garantito, che non è nemmeno stato sfiorato”.

Per tutta risposta Dazn ha raddoppiato il costo degli abbonamenti per l'anno prossimo:

"Le disdette han già cominciato a piovere copiose. L’Antitrust ha aperto un’istruttoria su Dazn e Tim per possibili violazioni della concorrenza. La vendita dei diritti-tv della Serie A è in picchiata anche sul mercato estero. Ebbene sì, puntuale come le tasse è tornata di moda, nell’ultima assemblea di Lega, la discussione sulla costituzione di una newco, una società indipendente che si occupi della gestione dei diritti tv e degli altri asset commerciali della Serie A. E sì, si è parlato a lungo anche della Lega che produca in proprio le partite per poi rivenderle ai migliori offerenti. Per l’esattezza, se ne discute dal Giurassico”.


 


Tags: serie a Ziliani Dazn

Articoli Correlati