Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 9 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Capocannonieri di Serie A: storia dei migliori marcatori di sempre

30/04/2021 10:40

Capocannonieri di Serie A: storia dei migliori marcatori di sempre |  Sport e Vai

L’Associazione Italiana Calciatori istituisce il “Premio AIC al capocannoniere” per premiare i calciatori in testa alla classifica marcatori della seria A e B. Il trofeo venne consegnato per la prima volta ad Antonio Di Natale con la maglia dell’Udinese, anche se Gunnar Nordahl (1921-1995) detiene il record di 5 titoli vinti tra il 1949 e il 1955 di miglior marcatore della Serie A con il Milan, sorpassato solo da Francesco Totti (Roma).

Attualmente con il più alto numero gol segnati ci sono Gino Rossetti (Torino), Gonzalo Higuain (Napoli) e Ciro Immobile (Lazio) con 36 reti segnate,

 

AIC - Associazione Italiana Calciatori

L’assocalciatori è l'organizzazione di tutela ed assistenza dei calciatori militanti nel campionato di calcio italiano. Nata ufficialmente a Milano e con sede a Vicenza, fu fondata nel 1968 da un gruppo di calciatori. L’idea di fondare un sindacato per la tutela dei calciatori nasce dall’allora insufficiente assistenza della vita professionale dei giocatori,

Nel 1981 viene finalmente emanata la Legge 91 che regola i rapporti tra società sportive e giocatori professionisti, riconoscendo lo stato di lavoratore dipendente ai calciatori.

 

Antonio di Natale

Tra i più prolifici marcatori della storia del calcio italiano, con 209 reti si posiziona sesto tra capocannonieri di sempre della serie A italiana.

Ottiene una presenza nell’Empoli dove nel campionato 1996-1997 riporta i toscani in serie A. Dpo quattro anni in C2 con Iperzola e Viareggio ritrova un Empoli retrocesso nella serie cadetta, dove gioca fino al 2004, anno in cui decide di firmare per l’Udinese.

Nel torneo 2004-2005 l’Udinese si qualifica per la prima volta in Champions League concludendo in quarta posizione. Più tardi, nel 2009, Totò riesce a superare Bettini con 100 reti segnate, vincendo appunto il titolo di capocannoniere per ben 2 anni consecutivi.

Durante la stagione 2014-2015 raggiunge quota 400 presenze e 200 gol, superando Roberto Baggio per numero di reti in serie A.

 

Gino Rosetti

Detiene il record (condiviso) di maggiori gol segnati durante una sola stagione della Lega italiana con 36 gol nella stagione 1928-1929; con il Torino a raggiunto quota 144 reti.

Debutta a soli 15 anni in Promozione con la Virtus Spezia e successivamente con lo Spezia, dove rimase dal 1921 al 1926. Ricordato come giocatore del Trio delle Meraviglie insieme a Baloncieri e Libonatti, Rossetti passa al Torino contribuendo alla conquista dello scudetto del ’27-’28 e chiudendo il campionato 1928-1929 con 36 gol in 30 partite, stabilendo un nuovo record di marcature nella massima serie del calcio italiano.

 

Gonzalo Higuaín

Vicecampione del Mondo 2014 con l’Argentina e vicecampione d’America nel 2015 e 2016, Gonzalo arriva al record di 36 gol segnati in serie A in una singola stagione nel campionato 2015-2016.

Il passaggio dal Napoli alla Juventus avvenuto nel 2016 è stato per due anni il trasferimento più costoso della storia di serie A.

Durante la sua carriera ha conquistato due Supercoppe spagnole, una Coppa di Spagna e 3 campionati spagnoli con il Real Madrid. In Italia invece si aggiudica tre Coppe Italia (1 con il Napoli e 2 con la Juventus), una Supercoppa italiana con il Napoli e tre campionati italiani con la Juventus. In Inghilterra vincerà la UEFA Europa League nel 2019 con la maglia del Chelsea.

 

Ciro immobile

Vince il titolo di capocannoniere con il Pescara in serie B durante la stagione 2011-2012 e successivamente si afferma con il Torino in serie A nella stagione 2013-2014, confermando la sua nomea tra i migliori marcatori in classifica e vincendo un altro titolo di capocannoniere della UEFA Champions League con la Lazio.

Nel 2014 debutta con la nazionale italiana e dal Torino viene venduto alla Borussia Dortmund dove vince la DFL-Supercup, prima di spostarsi al club Siviglia nel 2015.

Nel 2019 segna il suo gol numero 100 nella partita Lazio-Roma, dove i biancocelesti vincono 2-1.

Sempre nella stagione 2019-2020 raggiunge il record di 36 reti segnate in una sola stagione, lo stesso che gli valse l'assegnazione della Scarpa d’Oro, il primo della sua carriera: è stato il primo italiano a vincere il titolo dopo Francesco Totti.


Tags: classifica marcatori serie a Francesco Totti antonio di natale aic ciro immobile higuain nordahl

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE