Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 18 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Zenga al veleno: Chiamano Di Francesco e Giampaolo e non me

13/06/2021 14:23

Zenga al veleno: Chiamano Di Francesco e Giampaolo e non me |  Sport e Vai

Vive da ormai 19 anni a Dubai ma Milano e l'Italia gli mancano sempre. Quel che però fa rabbia a Walter Zenga è un'altra cosa. E la dice a Fabrizio Biasin in un'intervista per il quotidiano Libero

«Come faccio a star bene quando vedo che il Verona prende Di Francesco, che Giampaolo è sulla bocca di tutti, che la Gazzetta nomina Stankovic come miglior "italiano" all'estero o cita Bergodi e Mangia, grandi ex allenatori del Craiova in Romania. E io? Non sembra, ma faccio il mister da 20 anni e da uno sono fermo. Ho avuto un contatto col Crotone, ma mi proponevano 3 mesi e io volevo poter affrontare anche l'eventuale serie B. Ora ho bisogno di capire se qualcuno crede ancora in me».

Si parla anche dell'Italia e di Mancini

«Eccome se lo conosco. La sua grande qualità è sembrare sempre rilassato, poi magari dentro non è così, ma all'esterno tiene tutto sotto controllo. Senza nulla togliere ai campioni del 2006, il Mancio ha ridato alla gente l'entusiasmo che c'era attorno alla mia nazionale, quella degli Europei '88 e di Italia '90».

Quella però mica ha vinto...


«Magari non vincerà neanche questa, non è questo il punto. È il clima che si respira a fare la differenza, se andrà tutto bene giocheremo altre 6 partite, altrimenti... sticazzi! E basta con questa cosa molto italiana...Quella di buttarci giù. Prima del match con la Turchia era tutto un "oddio la Turchia, che paura...", poi li vedi e capisci cosa c'è in giro per l'Europa. Il bello è che poi danno dei difensivisti a noi tecnici italiani».

Si passa infine all'Inter e a Conte

«Fino all'eliminazione dalla Champions, la sua Inter, giocava un calcio che c'entrava poco con i suoi interpreti, poi ha cambiato e l'Inter ha vinto in carrozza. Un professionista è libero di prendere le decisioni che ritiene più opportune. Può fare due cose: decidere di levarsi di torno o affrontare i problemi. Io non ho mai evitato i problemi e, ti dirò, me la sono sempre presa in quel posto. Se non scendi dalla barca poi ne paghi le conseguenze. Conte non ha fatto bene ad andarsene. E qui ti parlo da tifoso. Dico io, hai appena vinto il campionato, tutti ti vogliono bene. Organizza una bella conferenza con il club dove dite le cose come stanno e si va avanti assieme. Credimi, nessun tifoso dell'Inter avrebbe detto nulla, anzi avrebbero raddoppiato l'attaccamento. La verità è che noi dell'Inter dobbiamo sempre soffrire...comunque Simone Inzaghi è un'ottima scelta».

 


Tags: inter zenga di francesco

Articoli Correlati