Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 28 Maggio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Urla e pugni sul tavolo: I retroscena sull'assemblea di Lega

05/03/2020 09:01

Urla e pugni sul tavolo: I retroscena sull'assemblea di Lega |  Sport e Vai

E' stata tutt'altro che tranquilla l'assemblea di Lega che si è svolta ieri. La Repubblica rivela i reroscena di una riunione caratterizzata da urla, pugni sul tavolo, minacce di risarcimenti danni e quant'altro. Il presidente della Lazio Claudio Lotito insisteva per giocare a porte aperte, il presidente dell’Atalanta Percassi insisteva poi per giocare il match contro la Lazio il 13 maggio e non il 15 marzo, come prevede il programma. C’era persino chi spingeva per interrompere qui il campionato definitivamente, per garantirsi un altro anno in Serie A. Qualcuno rifletteva amaro: "Basta un massaggiatore col virus e siamo tutti fregati". Il presidente della Lega Paolo Dal Pino, esausto, ha minacciato tre volte di dimettersi all’istante. Poi, insieme all’amministratore delegato Luigi De Siervo, ha capito che l’unica strada per risolvere la situazione fosse un’altra: i due si sono presentati nel pomeriggio in Federcalcio per chiedere al presidente Gabriele Gravina di risolvere la situazione. La Figc ha quindi disposto — una volta ricevuto il decreto firmato dal premier Conte — la chiusura di tutti gli stadi della Serie A fino al 3 aprile.


Tags: lotito lega assemblea

Articoli Correlati