Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 7 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Tmw: al Milan unico campione italiano, dimentica nessuno?

11/04/2021 08:23

Tmw: al Milan unico campione italiano, dimentica nessuno? |  Sport e Vai

E' destinato a creare qualche polemica l'editoriale di Tmw con Marco Conterio che giudica povero il panorama di talenti italiani ed identifica in Gianluigi Donnarumma il vero grande campione del calcio italiano. L'unico, se pensiamo al pallone che verrà e a quello che sarà.  Conterio scrive che  il nostro paese non ha un campione, ma nel citare le promesse Chiesa, Barella e Zaniolo o anche Kean dimentica del tutto Insigne. Vero che parla di giovani ma vero anche che il contesto è riferito anche al presente e il capitano del Napoli ha ancora diversi anni di carriera brillante davanti.

 Le stelle del calcio italiano che verrà oggi si chiamano Federico Chiesa, Nicolò Zaniolo, Nicolò Barella e Moise Kean che far emigrare è stata una benedizione economica per le casse della Juventus ma la fotografia pure di quanto ci sia l'assoluta voglia di non perdere questi ragazzi. Però, non giriamoci attorno. Il bambino compra la maglia di Ronaldo o di Chiesa? Di Lukaku o di Barella? Di Ibrahimovic o di Donnarumma?

 

Però perché Manuel Locatelli, che ha avuto un barlume d'occasione al Milan, deve essere ora considerato la promessa su cui puntare quando all'estero c'è chi alla stessa età è da anni che gioca da protagonista?  Perché, per fare un esempio, il Napoli ha preso ottimi mestieranti come Diego Demme e Stanislav Lobotka anziché andar a prendere un ragazzo dal Sassuolo come Locatelli? La strada giusta, quella perfetta, è quella scelta dall'Inter per Alessandro Bastoni. Una stagione d'apprendistato e poi il grande salto. Che ci fa Samuele Ricci ancora in Serie B? Perché Alex Meret è costretto a fare spesso il secondo a Napoli? L'Italia ha un solo grande fuoriclasse, Donnarumma. Ma non si scordi che i Mondiali li ha vinti anche coi Grosso, coi Materazzi, che non hanno mai avuto il pedigree dei campioni. Però hanno avuto una cosa. Un'opportunità, a grandi livelli.


Tags: chiesa insigne Donnarumma

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE