Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 27 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Tacchinardi: Ibra è cresciuto, Cr7 no e mi piacerebbe Gasp alla Juve

08/12/2021 07:59

Tacchinardi: Ibra è cresciuto, Cr7 no e mi piacerebbe Gasp alla Juve |  Sport e Vai

Commenta con lucidità il momento della Juve e si sbilancia anche in paragone tra campionissimi Alessio Tacchinardi, intervistato da Il Giornale.it. L'ex centrocampista, oggi apprezzato opinionista di Mediaset e Tmw Radio, dice

Mi sarebbe piaciuto molto Gasperini alla Juve. Come Conte è uno che ribalta le squadre che allena. Forse per caratteristiche e mentalità sarebbe stato più adatto di Allegri, che è un formidabile gestore di campioni, per ricostruire e aprire un nuovo ciclo. Sarebbe stato una ventata di calcio diverso.A inizio stagione ero convinto che la Juve potesse lottare per lo scudetto. Invece sarà terribilmente difficile arrivare in Champions: le prime 4 sono tutte superiori. Alla Juve servono Vlahovic e Zakaria per tornare in alto: farei di tutto per portarli in bianconero. Sono perfetti per il 4-2-3-1 che sta plasmando Allegri nelle ultime gare

Tacchinardi ha giocato assieme a Ibra alla Juve

 

«Zlatan ha l'elisir di lunga giovinezza. L'Inter è la più forte come rosa, ma il Milan ha Ibra: non solo in campo ma anche nello spogliatoio. Nessun'altra squadra in Italia ha uno così. Lui ti migliora tutti i giocatori: in allenamento se non pedali, ti attacca al muro. Quando arrivò alla Juve era come CR7: un individualista anarchico, Ronaldo è rimasto così negli anni, mentre Zlatan è cresciuto in carisma e leadership, diventando un trascinatore. Sa tenere alta la tensione nel gruppo e porta i giovani a migliorarsi col suo esempio. Ecco perché a 40 anni è ancora dominante».


Tags: ibrahimovic gasperini tacchinardi

Articoli Correlati