Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 3 Marzo 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Superlega: tre italiane tra i club fissi, una è il Milan

22/01/2021 12:38

Superlega: tre italiane tra i club fissi, una è il Milan |  Sport e Vai

Nonostante la perentoria risposta di Fifa, Uefa e delle altre federazioni continentali, il progetto Superlega va avanti. E, come rivela il Times, ci sarebbe anche già una bozza di statuto riguardo a format, numero delle partecipanti e ricavi. 

Superlega, il progetto

Alla competizione, che si giocherebbe durante la settimana nelle finestre abitualmente utilizzate per le coppe organizzate dall'Uefa, prenderebbero parte 20 squadre divise in due gironi da 10. Tra queste, 15 sarebbero fisse e ammesse di diritto in quanto club fondatori: 6 inglesi (Manchester United e City, Arsenal, Chelsea, Liverpool e Tottenham), 3 spagnole, 3 italiane e altre 3 squadre provenienti da altri campionati (presumibilmente Psg, Bayern e una portoghese). Altre 5 sarebbero invece ammesse di stagione in stagione per merito. Dopo la fase a gironi, le prime 4 squadre di ogni girone giocherebbero quarti, semifinali e finale, 

Superlega, i ricavi

Strabilianti i ricavi. A garantire la struttura economica iniziale sarebbe la banca di investimento JP Morgan Chase, con uno stanziamento da 3,5 miliardi di euro per stadi, campi d'allenamento e fondi per le emergenze. Il 32,5% andrebbe ripartito tra i 15 club fondatori, un altro 32,5% ai 20 partecipanti (quindi, anche alle 5 new entries stabilite di volta in volta ogni anno) e un 20% in base al merito. Ci sarebbe anche una sorta di fair play finanziario interno: un tetto del 55% del reddito per acquisti e stipendi. 

Superlega, le italiane

Ma quali sarebbero le italiane al via? Tre, appunto, quelle iscritte al club dei fondatori. Il Times fa espressamente il nome del Milan, è lecito pensare che un'altra 'sicura' sia la Juventus, visti i contatti ravvicinati tra Agnelli e uno dei grandi registi dell'operazione, il presidente del Real Madrid, Perez. E l'altra? Ci sarebbe spazio per un'altra milanese come l'Inter? Oppure per altri club dal notevole seguito come il Napoli o la Roma? Nessuna indicazione da parte dell'autorevole quotidiano inglese. 

Superlega, il no della Fifa

Tutto questo in teoria, perché attraverso il durissimo comunicato di ieri la Fifa e le federazioni continentali hanno fatto sapere che si opporranno in tutti i modi al progetto, che rischia di minare l'intero sistema delle coppe europee. Come? Bannando i club che aderiscono all'iniziativa da campionati e coppe nazionali ed escludendo i calciatori in rosa da coppe e mondiali. Basterà a scoraggiare società e calciatori che, in compenso, sarebbero letteralmente inondati dal denaro?


Tags: milan fifa superlega

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE