Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 26 Gennaio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Spinazzola rivela perché è scoppiato a piangere

14/07/2021 09:55

Spinazzola rivela perché è scoppiato a piangere |  Sport e Vai

L'Italia non era ancora in finale quando Spinazzola, ancor prima di essere operato in Finlandia al tendine d'Achille, aveva promesso ai compagni: verrò a Wembley per l'atto decisivo. Il terzino della Roma, intervistato da Il Messaggero, torna ai momenti difficili del suo agrodolce Euro2020

Ho capito subito la gravità dell'infortunio. Me ne sono subito reso conto. Ho pianto perché ero sicuro di dovermi arrendere sul più bello. Più del dolore mi ha fatto male sentirmi fuori dalla competizione. Ho continuato a piangere negli spogliatoi. E quando sono rientrati anche i compagni, hanno pianto con me invece che festeggiare la vittoria. Poi ho detto basta e ho sorriso. Del resto con l'allegria, dal primo giorno del ritiro, siamo arrivati al successo finale. Il nostro segreto per vincere il trofeo. È andata proprio così. Ora però sono distrutto. La gamba non c’entra. Sono state ore pesantissime. Emozione, ma anche tanta fatica. Sempre con le stampelle. Non so di quanti giorni ho bisogno per riprendermi. Non esco di casa, penso solo a riposarmi. Ma quel viaggio a Londra non potevo certo perdermelo e nemmeno il lunedì con il Quirinale, Palazzo Chigi e i festeggiamenti

 

Bernardeschi, sul charter verso Firenze, ha preso il microfono e ha cominciato a intonare il coro «Spina-Spina».


“Sono state ore in cui la commozione è stata grande. Non mi ricordo se ho pianto. Ho finito le lacrime all’Allianz Arena. Il primo incontro con Mourinho? Mi ha fatto piacere conoscerlo. È stato carino, mi ha detto che lui e la squadra mi aspettano in campo. Gli ho risposto che dovrà avere pazienza, la stessa che ho io”.


Tags: mourinho lacrime Leonardo Spinazzola

Articoli Correlati