Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 30 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Spalletti spiega perché non è in testa con l'Inter e scelte mercato

05/02/2022 12:37

Spalletti spiega perché non è in testa con l'Inter e scelte mercato |  Sport e Vai

Venezia è anche un po' casa sua ma Luciano Spalletti non ha proprio nè la voglia nè la testa di identificarsi con vecchi sentimentalismi: la tegola Lozano, che ne avrà per parecchio, lo priva di un altro titolare dopo i forfait di Koulibaly e Anguissa. Il tecnico del Napoli sa di avere ancora diverse frecce al proprio arco e fedele al motto di non lamentarsi commenta seraficamente i movimenti di gennaio: "L'Inter è stata brava sul mercato, mi sembra che abbia portato a casa la possibilità di stare più comoda degli altri nel condominio delle grandi. Qualsiasi scenario per noi però non fa cambiare niente, il Napoli deve fare il Napoli, è costruito per andare a cercare di vincerle tutte. Sarebbe fondamentale avere un numero di calciatori a disposizione che ti permetta di giocare tutte queste gare ravvicinate ma la  normalità è che si gioca spesso, non è più un'eccezione".

Spalletti non ha colpe da dare alla squadra: "Li ho sempre visti in condizione, non conta quello che siamo stati costretti a passare ma quello che vogliamo organizzare, il livello di qualità che dobbiamo esibire come ambizione. Non pensiamo che la gara col Venezia di domani sia di passaggio pensando all'Inter, la testa deve essere solo a domani. Se non siamo a braccetto con l'Inter è per i punti persi nelle gare più abbordabili ed è lì che dobbiamo miglioare. Il mercato? Non mi aspettavo niente, avevamo fatto un piano con la società per rimanere con quelli con cui siamo partiti, siamo rimasti coerenti col pensiero che avevamo e abbiamo sui nostri calciatori"

Nainggolan ha elogiato molto Spalletti: "Lui dice sempre la verità,  gli chiedo scusa sulla notte prima della partita di Bergamo perché pensavo davvero fossero rimasti a giocare a carte fino a tardi, invece giocavano a Fifa per preparare la partita con l'Atalanta"

Il tecnico spiega poi l'esclusione di Tuanzebe dalla lista Uefa: "Se metto dentro lui devo tener fuori un altro, no? All'Inter dovetti dirlo a 3 o 4 perché avevamo la lista limitata dall'Uefa, non è mai bello chiamare qualcuno per dire loro che starà fuori. Tuanzebe però ci sarà utile. La difesa comunque sta facendo bene anche senza Koulibaly e me l'aspettavo. Rrahmani sta facendo nel migliore dei modi, bisognava solo avere più attenzione nella costruzione bassa, ora è perfetto, ha assunto la personalità del leader della difesa. Aspettiamo a braccia aperte Koulibaly dopo la coppa d'Africa, mi avrebbe fatto piacere vedere in finale anche  Anguissa ma entrambi hanno fatto un grandissimo torneo"

 


Tags: napoli spalletti Hirving Lozano

Articoli Correlati