Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 21 Ottobre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Serie A, Inter-Cagliari le formazioni: Alvarez dal 1', Astori recupera

22/02/2014 14:33

Serie A, Inter-Cagliari le formazioni: Alvarez dal 1', Astori recupera |  Sport e Vai

Reduce da due vittorie di fila l’Inter cercherà domani (ore 15) contro il Cagliari il tris per uscire definitivamente dal tunnel. Bilancio dei precedenti favorevole all’Inter con 32 successi a 11 ma nelle ultime quattro gare di campionato coi nerazzurri, il Cagliari ha ottenuto una vittoria e tre pareggi. Inter imbattuta in casa in campionato col Cagliari dal maggio 1995. L’ultima volta che il Cagliari è uscito dal campo dell’Inter senza subire gol è stata nel marzo 1992. La squadra di Mazzarri è imbattuta in casa da otto partite di campionato (quattro successi, altrettanti pareggi). Il Cagliari ha perso cinque delle ultime sei gare di campionato, vincendo l’altra con la Fiorentina.

QUI INTER. Si deciderà solo all’ultimo momento sull’impiego di Hernanes che è ancora affaticato, se non ce la fa è pronto uno tra Alvarez (favorito) e Kovacic. Giochi fatti in difesa con Samuel elogiato anche da Mazzarri in conferenza ("Walter ha dato tanto, lui incarna il tipo di giocatore che vorrei vedere da tutte le parti. Lui va oltre tutto, per prevalere mette sempre qualcosa in più e vorrei che tutti prendessero esempio da lui. Il suo rientro ha fatto solo bene e spero che continui così”) che sarà il centrale con Rolando e Juan Jesus ai fianchi. Cambiasso gioca dal 1’ così come Guarin. Confermato il modulo a due punte con Milito al fianco di Palacio. Mazzarri non crede a un Cagliari in crisi: "Lopez è stimato dai giocatori, ha compattato ancora di più il gruppo quindi a livello psicologico questo sarà un vantaggio per loro. Per quanto riguarda l'Europa League, penso che dipende dalla rosa che hanno le varie società”. Il tecnico nerazzurro non vuol sentir parlare di obiettivi: "Ci sono 42 punti, tanti ancora a disposizione. Come ho sempre detto, la partita più importante è la prossima. A Firenze hanno vinto in pochi, noi abbiamo dimostrato di essere forti ma anche con tutte le altre. Questo è un modo per dire che dobbiamo guardare il più avanti possibile. Noi dobbiamo avere questa mentalità vincente. Anche quelli che arriveranno devono pensarla così. Terzo posto? Mi sembra di aver già detto tutto. Dipende anche dagli altri, noi pensiamo a noi stessi. Nelle ultime settimane la squadre hanno capito cosa voglio. Cito Ferguson che diceva che l'importante era la domenica. Ho detto ai ragazzi che vorrei ancora di più rispetto a Firenze. Noi ci siamo abbassati e voglio portare i minuti di grande gioco per tutta la partita".

QUI CAGLIARI. Buone notizie per Lopez che recupera Astori mentre sarà Ekdal a sostituire lo squalificato Conti. Il tecnico dei sardi è consapevole del momento difficile e dice: "Sappiamo tutti che domenica scorsa abbiamo giocato una partita sbagliata, una gara che non fa testo perchè non ha funzionato nulla. La squadra ha avuto un black-out nel suo insieme, non solo i giocatori giovani: eravamo torppo tesi, abbiamo commesso errori tecnici che non ci appartengono. In settimana i ragazzi mi hanno dato una grande risposta, hanno lavorato bene, con grande voglia di cancellare quell'episodio. Non è un momentaccio, è un momento difficile, come ne capitano nell'arco di una stagione. Dobbiamo rimanere sereni, andare a Milano come avevamo fatto contro la Roma e contro la Fiorentina: giocare la nostra partita, ribattere colpo su colpo, senza chiuderrsi eccessivamente, altrimenti diventa difficile ottenere un risultato positivo. Sono sicuro che questa squadra abbia le potenzialità per far bene". In trasferta il Cagliari ha sempre collezionato buone prestazioni, come ad esempio contro l'Atalanta e contro la Sampdoria, però fatica a fare gol. "E' vero, ma sono fiducioso, prima o poi i gol arriveranno. Non parlo solo degli attaccanti. Ho visto lavorare bene tutti durante la settimana, non sono preoccupato". Per Lopez l’avversario è più forte di come viene dipinto. "Le critiche che ha ricevuto Mazzarri secondo me sono ingiuste. Penso che abbia costruito una squadra organizzata, come è sua peculiarità. A volte i risultati ti danno ragione, altre no, ma che l'Inter sia un complesso omogeneo è sotto gli occhi di tutti".

LE FORMAZIONI. Queste le probabili formazioni di Inter e Cagliari:

 Inter (3-5-2): Handanovic; Rolando, Samuel, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Milito, Palacio. All.: Mazzarri 

Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Eriksson, Ekdal; Cabrera; Nené, Ibarbo. All.:Lopez 

Stefano Grandi

 

 


Tags: formazioni serie a inter mazzarri cagliari milito Samuel hernanes Lopez Astori Conti ekdal alvarez guarin kovacic

Articoli Correlati