Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 5 Ottobre 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Sérgio Conceição è il prossimo allenatore del Napoli?

24/05/2021 12:19

Sérgio Conceição è il prossimo allenatore del Napoli? |  Sport e Vai

Dopo la mancata qualificazione alla Champions League e la comunicazione ufficiale con cui Aurelio De Laurentiis ha salutato Gennaro Gattuso, è partita la corsa per scoprire chi sarà il prossimo allenatore del Napoli. Mentre l’ipotesi Massimiliano Allegri sembra essere definitivamente archiviata, nelle ultime ore prendono sempre più piede le notizie che vedono Sérgio Conceição come prossimo allenatore dei partenopei. Ma chi è Conceição? Potrebbe essere l’uomo giusto cui affidare la ricostruzione del Napoli?

Chi è Sérgio Conceição?

I meno giovani ricorderanno sicuramente che prima di essere un allenatore, Sérgio Conceição ha avuto una carriera da giocatore ricca di soddisfazioni, soprattutto all’interno del nostro campionato di Serie A nel ruolo di ala. Il portoghese è ancora ricordato con grande affetto dai tifosi di Lazio, Parma e Inter, che hanno avuto il privilegio di godere delle sue giocate di grande classe e fisicità che facevano di lui uno dei migliori esterni offensivi del nostro campionato. Durante la sua carriera da calciatore ha vinto tre campionati portoghesi, una Coppa di Portogallo, una Supercoppa portoghese con la maglia del Porto, uno scudetto, due Coppe Italia, una Supercoppa Europea, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Italiana, tutte con indosso la maglia biancoceleste della Lazio. La sua carriera in panchina è invece iniziata in Portogallo con l’Olhanense quasi 10 anni fa, per poi proseguire all'Académica, al Braga e al Vítoria Guimaraes. Quattro anni fa Conceição ha poi fatto ritorno al Porto, questa volta in veste di allenatore, riuscendo a vincere per due volte il titolo di Campione di Portogallo, due Supercoppe di Portogallo e una Coppa di Portogallo. Il tecnico di Coimbra ha fatto del Porto una delle squadre più interessanti del calcio europeo e quest’anno ha avuto il merito di aver eliminato la Juventus nella doppia sfida valevole per gli ottavi di finale della Champions League per poi essere eliminato dal Chelsea che al 25 di maggio, secondo le scommesse Champions League, a quota 4,20, è dato per sfavorito nella finale che giocherà contro i cugini del Manchester City.

Con Conceição parte un nuovo ciclo?

La mancata qualificazione in Champions League del Napoli indurrà necessariamente De Laurentiis a fare delle scelte dolorose che molto probabilmente determineranno profondi cambiamenti all’interno dell’11 titolare azzurro. Con Koulibaly reduce da una stagione poco entusiasmante a causa dei tanti problemi fisici che ne hanno minato il rendimento e Fabián Ruiz che sembra destinato ad andare a giocare in Spagna al Barcellona o al Real Madrid, resta da capire quali potrebbero essere i loro sostituiti. Continua a piacere molto Zaccagni, centrocampista del Verona da un anno nel giro della Nazionale di Roberto Mancini che potrebbe essere una mezzala perfetta nel 4-3-3 del tecnico portoghese, con Zieliński che continuerebbe ad operare sul fronte opposto. Ci sono invece grossi dubbi su chi potrebbe andare a sostituire Koulibaly, anche in considerazione del fatto che non ci sono molti difensori centrali che potrebbero fare al caso del Napoli, né in Italia né negli altri campionati. Rrahmani e Maksimović hanno dimostrato di non essere pronti per ritagliarsi un posto da titolare e la sensazione è che difficilmente De Laurentiis, nonostante il solito supporto economico di Kappa, andrà a investire svariati milioni di euro per acquistare un top player. Un’altra casella da riempire è quella di terzino sinistro, con Ghoulam, Hysaj e Mário Rui che hanno dimostrato di non potere offrire ampie garanzie durante tutto l’arco della stagione. L’unico reparto che sembra davvero coperto è quello offensivo, con Mertens, Politano, Osimhen, Lozano, Petagna e Insigne che vanno a formare uno dei reparti più ricchi di talento di tutta la Serie A. Continua però a tenere banco la questione legata al rinnovo di Lorenzo Insigne che, reduce dalla miglior stagione in carriera in termini di rendimento, andrà in scadenza a giugno 2022. Al momento tra la società e lo scugnizzo napoletano non è stato ancora raggiunto un accordo e molto dipenderà da come il popolo partenopeo reagirà alla mancata qualificazione alla prossima Champions League.

Il campionato di Serie A si è appena concluso e l’attenzione di tutti i tifosi azzurri è già rivolta al Napoli che verrà. Al momento Sérgio Conceição sembra il favorito per ricoprire il posto lasciato vacante da Gennaro Gattuso ma staremo a vedere se alla fine sarà proprio il portoghese a spuntarla o se De Laurentiis ripiegherà su un profilo come quello di Vincenzo Italiano, attualmente in forza allo Spezia.


Tags: napoli aurelio de laurentiis gennaro gattuso Conceicao

Articoli Correlati