Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 29 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Scudetto, inno, tifosi e...Juve: Conte a ruota libera dopo Crotone-Inter

01/05/2021 20:30

Scudetto, inno, tifosi e...Juve: Conte a ruota libera dopo Crotone-Inter |  Sport e Vai

Lo scudetto è dietro l'angolo ma Antonio Conte può permettersi di attenderlo con serenità. Che sia grazie a una non vittoria dell'Atalanta, oppure con un risultato positivo contro la Sampdoria, il tecnico nerazzurro sa che il titolo non sfuggirà. E dopo la vittoriosa sfida di Crotone può permettersi di togliersi qualche sassolino dalle scarpe.

Inter, senti Conte

Ecco le parole dell'allenatore dell'Inter a Sky:

"Quello che è più bello è che anche questa partita l'abbiamo vissuta intensamente, tutti, anche i calciatori meno coinvolti. Avvertiamo l'mportanza di poter fare qualcosa di straordinario, vincere e rimanere nella storia dell'Inter. Sono più di dieci anni che l'Inter non vince lo scudetto, stiamo riuscendo nell'impresa di far cadere un regno che durava da nove anni. Se vedremo insieme l'Atalanta domani? No. I ragazzi sapevano che gli avrei dato un giorno libero, magari gli darò anche un po' più di libertà dopo questa vittoria. Non vedremo la partita insieme, abbiamo bisogno di stare un po' con la famiglia. La vedremo nelle nostre case, in maniera molto serena. Per me non è giusto dipendere dalle altre, non chiediamo niente a nessuno, abbiamo un vantaggio così importante che non serve neppure. Dico solo che chi vince scrive la storia e rimane nella storia del club, sono molto contento della predisposizione e della disponibilità dei ragazzi".

Più difficile vincere con la Juve o all'Inter?

"Sono sicuramente due situazioni di difficoltà enorme. Ricordo che venni chiamato ad allenare i bianconeri dopo aver ottenuto la promozione col Siena, mentre la Juve non si era qualificata per l'ennesima volta alle coppe. Siamo riusciti a fare qualcosa di straordinario, battendo il Milan di Ibra, Thiago Silva e dei campioni, oltre all'Inter del Triplete. Oggi con l'Inter ho fatto la scelta più difficile, tanti si sarebbero nascosti dietro la storia o dietro tante cose. Io sono una persona che ama le sfide, rimango tifoso di tutte le squadre che ho allenato, anche se sono il primo tifoso delle squadre che guido. Non è stato facile entrare nel cuore degli interisti, lo capisco benissimo. Io ho dato sempre tutto per questa squadra, come ho fatto anche in passato". 

Quindi una puntualizzazione sull'inno nerazzurro:

"Voglio mettere i puntini sulle i. Qualcuno ha detto che ho voluto cambiare l'inno dell'Inter e questo è assolutamente falso. Sono inni simpatici, qualcuno ha usato una mia battuta - essere meno pazza - per scrivere qualcosa di non vero. Ho troppo rispetto della storia. All'Inter sono entrato in un pianeta nuovo, non è stato semplice e non lo sarà in futuro. Alla minima occasione si cerca di essere sempre negativi, parlo anche dei tifosi. Ci vorrebbe un po' più di positività, anche essere un po' più tifosi se occorre".


Tags: inter antonio conte Crotone

Articoli Correlati