Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 17 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Sconcerti: Cr7 non somiglia a Pelè, mi ricorda Pulici

09/02/2021 08:31

Sconcerti: Cr7 non somiglia a Pelè, mi ricorda Pulici |  Sport e Vai

Quando Maradona venne a Napoli spopolò subito un motivetto creato dal maestro Campassi che recitava "Maradona è meglio 'e Pelè" ma oggi che Cristiano Ronaldo ha compiuto l’inseguimento a Pelé nella classifica dei marcatori universali ci si chiede ancora chi sia il migliore di tutti. Mario Sconcerti si addentra nello scivoloso terreno dei paragoni e sottolinea sul Corriere della Sera come sia una corsa sbagliata e dice

È come chiedersi chi sia stato migliore tra Galileo e Fermi, uno ha inventato la scienza moderna, l’altro parte di quella del futuro. Il tempo cambia tutto.. Pelè fu l’inventore del nuovo gol, lo spettacolo che faceva da cornice alla ricostruzione del mondo, dall’Europa al Giappone..


Detto questo Cristiano Ronaldo è stato a mio parere il miglior attaccante del dopo guerra... Ci sono stati tanti grandi attaccanti, da Romario a Ronaldo, a Eusebio, ma nessuno aveva il suo tempo e la sua forza. Ne ricordo solo uno appena paragonabile come rapidità di coordinazione, velocità, potenza, tiro: Paolino Pulici. Riva era più plastico, ma era bello e dannato, fumava, faceva tardi la notte, era bello e scontroso. Unico.


Ma tutto questo con Pelé non c’entra niente. Pelé inventava calcio, Ronaldo lo chiude. Sarebbero stati benissimo insieme....Credo sia Messi quello più vicino a Pelè ai nostri giorni, per il tipo di gioco più vasto del semplice attaccante e perché i suoi gol, come quelli di Pelè, partono sempre da un’idea personale, da un movimento oltre l’avversario...Io ho sempre preferito Messi a Ronaldo, per esempio, perché sono cresciuto dentro il pensiero dominante del numero dieci...


Tags: ronaldo pelé Pulici

Articoli Correlati