Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 17 Aprile 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Sarri si è arreso ad autogestione per Damascelli

22/06/2020 08:28

Sarri si è arreso ad autogestione per Damascelli |  Sport e Vai

Sarri è sempre stato criticato da Damascelli

Non ha mai amato Sarri, basta rileggere quello che diceva mesi fa e mai come ora Tony Damascelli resta convinto delle sue opinioni. La firma de Il Giornale nel suo editoriale odierno aggiunge un ulteriore elemento di riflessione parlando di "autogestione" nella Juve ed elenca i tanti problemi dei bianconeri.

Sarri e il gruppo non si sono integrati

Per Damascelli il viaggio di Sarri con la Juventus ha un chilometraggio ridotto, sei mesi, da settembre a febbraio, prima della lunga sosta, sei mesi sono pochi per entrare nel mondo Juventus ma ciò che ha maggiormente intossicato la conoscenza è stata la prima sconfitta nella supercoppa proprio contro la Lazio che sta molestando in classifica i bianconeri. La seconda contro il Napoli nella finale di Roma. Non sono episodi ma segnali di fumo grigiastro che non hanno aiutato l'allenatore e il gruppo a integrarsi. Molte illazioni sul rapporto con Ronaldo e poi con Pjanic, al di là delle smentite che non andrebbero nemmeno presentate, si evidenzia un'assenza importante e sensibile: in questo momento delicato, la società dovrebbe proteggere maggiormente squadra e tecnico, a questo ruolo sono chiamati Fabio Paratici e, su tutti e prima di tutti, il presidente Agnelli.

Attorno a Sarri troppo silenzio Sarri non ha bisogno di avvocati difensori ma il silenzio attorno a lui non è un segnale positivo anche perché, come dimostrato dal caso Pjanic, si presta a qualunque tipo di notizie. La partita di Bologna, per la Juventus la prima del nuovo campionato è come fosse l'ultima, perché la squadra non può perdere, non può giocare lo stesso modestissimo football esibito con il Napoli e per un'ora, finale, con il Milan.

Sarri ha confessato l'autogestione

Maurizio Sarri ha confessato, direi candidamente, troppo ingenuamente, che lo schieramento delle tre punte contro il Napoli è stato deciso dagli stessi interpreti, Douglas Costa ha chiesto di stare a destra, Cristiano a sinistra e Dybala al centro. Non male per un centro sociale o una scolaresca ma non per una squadra di football nella quale la distribuzione dei ruoli è di competenza del responsabile tecnico. L'autogestione è una novità assoluta della Juventus. E solleva molti, troppi dubbi.


Tags: dybala autogestione sarri

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE