Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 9 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Saelemaekers dice la sua su Ibra e Lukaku e consiglia stellina al Milan

29/05/2021 20:06

Saelemaekers dice la sua su Ibra e Lukaku e consiglia stellina al Milan |  Sport e Vai

Felice per la qualificazione in Champions League col Milan, deluso per la mancata convocazione per gli Europei: Alexis Saelemaekers si confessa ai microfoni di DH Les Sports+. Tanti gli argomenti trattati: particolarmente interessanti le parti dell'intervista dedicate alla querelle tra Ibra, compagno di squadra al Milan, e il connazionale Lukaku, oltre che a un giocatore da tenere d'occhio per gli scout rossoneri.

Milan, senti Saelemaekers

Ecco alcuni stralci dell'intervista a Saelemaekers:

"Tornare in Champions è stato fantastico, ma avevamo la squadra per vincere lo scudetto. Abbiamo avuto diversi infortuni nei momenti sbagliati e quando perdi 3-5 giocatori diventa tutto più difficile. La nostra panchina era valida, ma per competere coi migliori ci vuole una squadra unita e integra fino alla fine. Essere in Champions era il nostro obiettivo e l'abbiamo ottenuto, abbiamo fatto una bella festa perché ci abbiamo lavorato per un anno e mezzo. Se sono a favore della Super League? No, anche se il Milan era uno dei club coinvolti. Nello spogliatoio non ne abbiamo mai parlato". 

Sulla lite Ibra-Lukaku:

"Ho cercato di non schierarmi perché conosco bene entrambi. Le emozioni avevano preso il sopravvento quel giorno, ma sono in una posizione pessima per giudicarli. Ho cercato di calmare Romelu, ma era troppo incazzato. Non c'è odio o aggressività tra i due, sono i due galli nel pollaio di Milano".

Quindi sulla non convocazione per Euro 2020:

"Sono dispiaciuto, sarebbe stata la ciliegina, mi è rimasta la torta, cioè la Champions con il Milan. Continuerò a lavorare per dimostrare al mister che merito un posto. C'è la Nations League a ottobre, il Mondiale in Qatar e sono altri grandi obiettivi. Con Martinez non ho parlato, immagino non abbia voluto toccare il gruppo. Ne approfitterò per andare in vacanza".  

Infine su un giocatore che farebbe al caso del Milan:

"Lokonga si è messo in mostra nell'Anderlecht, l'ho sentito qualche tempo fa e gli ho detto di seguire il suo istinto. Io mi sono trovato subito bene a Milano, posso solo dirgli che questo è il posto perfetto, anche se l'ambiente potrebbe non piacergli. Vorrei che fosse con me al Milan"


Tags: milan ibrahimovic belgio

Articoli Correlati