Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 21 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Roma, Mourinho: Nessuno ci è riuscito tranne me

07/09/2022 12:39

Roma, Mourinho: Nessuno ci è riuscito tranne me |  Sport e Vai

A ricordarglielo (e a ricordarlo agli altri) per sempre c'è quel tatuaggio che si è fatto fare sulla spalla. Josè Mourinho alla Uefa commenta la vittoria delle tre coppe europee in carriera.

    “Come mi sento? Sono l’unico che ce l’ha fatta, nessun altro giocatore o allenatore ci è riuscito. Mi fa davvero ridere, ci stiamo scherzando su, ma se ci pensi un attimo è qualcosa di cui essere orgogliosi. Tuttavia, di strada da fare ce n’è ancora tanta e proverò a ottenere qualcosa in più”.

"La cosa fondamentale era costruire una mentalità che alla Roma non era presente da tanti anni. È stata costruita parallelamente a un altro elemento per me cruciale: l’empatia. L’empatia per me va oltre il gruppo, si estende anche a come è percepito il club dal resto della società. Questo club vale molto più della squadra, ha un peso enorme, subisce pressione dalla comunità e dai tifosi. Era una stagione importante, non solo per la squadra, ma anche per il club e a essere onesto anche per me”.

Sulla finale di Conference League infine rivela.

    “In finale una squadra dovrebbe sentirsi più a suo agio possibile. Non ho mai creduto al fattore sorpresa. Per me questa è una squadra alla Mourinho, una squadra in cui i giocatori si sentono a proprio agio, come una zattera che finisce dispersa e va salvata. I giocatori interpretano il ruolo degli artisti. In partite come questa gli artisti devono fare la differenza e ne ho avuti alcuni che lo hanno fatto. I tifosi sono arrivati in tantissimi, hanno preso d’assedio la città e questo ha aiutato la Roma a festeggiare la vittoria di un titolo dopo tanti anni”.


Tags: Roma mourinho finale

Articoli Correlati