Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 21 Ottobre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Roma, Malagò: Pallotta come Totò, Mou un elettroshock

08/06/2021 19:14

Roma, Malagò: Pallotta come Totò, Mou un elettroshock |  Sport e Vai

Intervenuto nel corso di all'evento Come sta il calcio Italiano? organizzato da Il Fatto Quotidiano, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha detto la sua sulla Super Lega, sulla questione stadio della Roma, su Mourinho e sulla Nazionale italiana all'Europeo.

In merito alla Super Lega, Malagò ha spiegato perché un progetto del genere in Europa non possa funzionare:

Mi sembra chiaro che, a meno di non decidere di uscire dal sistema, non ci si possa svegliare la mattina e mettere in piedi una cosa privatistica. NBA? Quello è un modello che fa storia a sé, è un unicum, ma loro fanno tutto internamente, non rispondono a una federazione mondiale o continentale di pallacanestro. Lì c'è un commissioner che gestisce il 100% della cosa e tutto quello che succede. Non puoi prendere quello che un prodotto come l'NBA ha di bello e interessante e pretendere che funzioni anche in Europa. Qui c'è un tema di ordinamento, regole, doping, giustizia sportiva e di giocatori per le nazionali.

Detto questo, il presidente del Coni si è detto entusiasta dell'arrivo di José Mourinho a Roma:

Il suo arrivo è una di quelle cose che mettono di buon umore. Se sei della Roma è stato una specie di elettroshock. Però occorre procedere con calma e, come si dice, andiamo a vedere che cosa succede. Stadio della Roma? Credo che per Pallotta la vicenda dello stadio sia stata una specie di truffa, come la Fontana di  Trevi nel film di Totò, è una vicenda che ha dell'incredibile.

Sulla Nazionale, Malagò rivela un retroscena sul ct Roberto Mancini e poi si sbilancia con un pronostico sull'Europeo:

Scegliemmo Mancini nel 2018, quando ci fu il commissariamento della Figc. Fin qui Mancini ha lavorato in modo straordinario. E sono felice che le cose stiano andando così, anche perché nella scelta di puntare su di lui mi sono esposto, e molto. Il primo che fece il nome di Roberto però è stato Costacurta, che all'epoca era responsabile dell'area tecnica. Fabricini lo appoggiò e io al 100% andai in quella direzione.

Dove può arrivare l'Italia a Euro2020? Penso che Mancini possa fare di tutto, ma è anche vero che occorre restare con i piedi per terra. Penso che la semifinale sia alla nostra portata.


Tags: mourinho mancini malagò euro2020

Articoli Correlati