Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 30 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Roberto Carlos: Conte come Capello, Hakimi non è mio erede

07/06/2021 15:53

Roberto Carlos: Conte come Capello, Hakimi non è mio erede |  Sport e Vai

Un solo anno all'Inter ma sufficiente per diventare una leggenda. In negativo per i nerazzurri, che non seppero capire che campione avevano di fronte, in positivo per Roberto Carlos che oltre ad una carriera super divenne per sempre l'esempio da prendere ogni qualvolta qualche club si lasciava scappare un grande campione. Intervenuto a Radio 24 durante "Tutti convocati" l'ex terzino brasiliano ricorda ancora con piacere quella stagione nel '95-96 e dice

"Mi aspettavo lo scudetto dell'Inter, è una grande squadra quella di Conte, Lukaku e Lautaro. L'addio di Conte? Anche Capello è andato via dopo aver vinto il titolo al Real, va bene lasciare da vincente".ter ha voltato pagina puntando su Simone Inzaghi, profilo promosso dal leggendario mancino verdeoro: "Inzaghi conosce bene il calcio italiano e ha una mentalità moderna, spero faccia una bella stagione in Italia e in Champions con l'Inter. Spero in una finale Real Madrid-Inter per l'anno prossimo".

Roberto Carlos si sofferma anche sulla positiva annata di Achraf Hakimi:

"Il mio erede? Non c'è un mio erede. Hakimi ha fatto una grande stagione, ma anche Davies del Bayern, Mendy, Marcelo... io sono di un'epoca diversa. Il mio idolo era Maldini ma io ero diverso anche se mi ispiravo a lui".


Tags: inter antonio conte roberto carlos

Articoli Correlati