Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 20 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Non si rigiocherà match svedese sospeso dopo morte di un tifoso

14/04/2014 12:28

Non si rigiocherà match svedese sospeso dopo morte di un tifoso |  Sport e Vai

L’incontro tra l’Helsingborgs e il Djurgaarden del 30 marzo scorso, valido per il campionato svedese e sospeso per l’invasione di campo dei tifosi ospiti alla notizia dell’avvenuto decesso di un tifoso di Stoccolma assalito dai fan di casa, non verrà recuperato. Lo ha deciso oggi la federazione svedese decidendo di convalidare l’1-1 maturato al 41’ del primo tempo, quando i sostenitori del Djurgarden avevano invaso il terreno di gioco urlando “assassini, assassini”, costringendo l'arbitro a sospendere la gara. La regola prevede il 3-0 a tavolino in caso di gara sospesa per intemperanze dei tifosi o la ripresa del gioco dal minuto dell’interruzione ma la federcalcio ha deciso diversamente “per rispetto alla memoria del tifoso morto” e per il rischio di nuovi atti di violenza. Il tifoso deceduto aveva 43 anni ed era rimasto vittima dell’assalto dei fan dell’Helsingborg nei pressi dello stadio Olympia prima del match tra le due squadre . Le circostanze dell’aggressione restano ancora poco chiare. Solo un uomo di 28 anni è stato dichiarato colpevole e messo in carcere ma probabilmente non ha agito da solo. Nella storia del calcio svedese è il secondo caso di morte per scontri violenti dopo l’episodio del 2002 quando si scontarono a Stoccolma tifosi di Aik e Goteborg ed uno di loro ebbe la peggio.

Stefano Grandi


Tags: tifoso morto sospeso stoccolma Helsingborgs Djurgaarden

Articoli Correlati