Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 20 Giugno 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Reja: Amo Napoli ma ora alleno l'Atalanta

30/04/2016 16:39

Reja: Amo Napoli ma ora alleno l'Atalanta |  Sport e Vai

“Tutte le volte che s’inizia a parlare di contratto mi è andata male: prima finiamo bene, poi ci siederemo insieme alla società e ne parleremo con tranquillità, tutte le voci che sono uscite adesso non m’interessano”. Edy Reja pensa più al presente, che lo porterà a sfidare la sua ex squadra, il Napoli, nel posticipo di lunedì, che al suo futuro all’Atalanta. La salvezza è ormai cosa fatta: “Non voglio vedere rilassamenti: ci aspettano tre partite tutte importanti, mi piacerebbe finire bene questo campionato, cominciando da lunedì, nonostante qualche assenza importante. Incontriamo la squadra che forse ha giocato meglio, sappiamo la forza che ha soprattutto a casa sua. Non diamogli possibilità in avanti, perché hanno meccanismi straordinari, attaccano gli spazi come nessuno: vorrei vedere un’Atalanta tonica e brava che possa mettere in difficoltà i partenopei dove sono perforabili». Reja non nasconde di essere ancora affezionato a Napoli: «Un conto è l’affetto per chi mi ha dimostrato sempre grande riconoscenza e mi vuole bene: resta una bella storia che abbiamo vissuto insieme, tornare dalla C alla A volle dire riacquistare dignità calcistica. Ma non dimentico che alleno l’Atalanta e devo farlo con piglio e motivazioni giuste come ho fatto con tutte le altre, mi piacerebbe fare vedere di che pasta siamo fatti». Un pensiero speciale il tecnico ce l’ha anche per uno dei suoi ragazzi che ha visto crescere, Alberto Grassi. «Spero che esordisca con noi, non ha ancora fatto un minuto e non vorrei che finisse la stagione senza giocare, ma questo è un mio desiderio avendolo cresciuto, non c’entra niente con le scelte di Sarri».

 


Tags: napoli atalanta reja

Articoli Correlati