Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 4 Marzo 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Rüdiger sogno del Milan, ma di mezzo c'è l'Arsenal

19/11/2014 16:34

Rüdiger sogno del Milan, ma di mezzo c'è l'Arsenal |  Sport e Vai

Si chiama Antonio Rüdiger il volto nuovo della multietnica Germania campione del mondo. Questo ragazzone classe 1993, nato a Berlino da padre tedesco e madre della Sierra Leone, negli ultimi tre anni si è prima guadagnato un posto da titolare nello Stoccarda e poi ha conquistato la fiducia del c.t. Joachim Loew, che gli ha già fatto giocare 5 partite con la sua Nazionale (di cui 2 nelle qualificazioni europee). Di lui, ora, si sarebbe innamorato anche il Milan, anche se mettere le mani su questo centrale difensivo possente e dotato anche di buona tecnica non sarà per nulla facile per i rossoneri nel prossimo calciomercato. Di base, infatti, Rüdiger sogna di andare a giocare in Premier League, nell’Arsenal, il club che più lo affascina. In realtà, però, di fronte ad una buona offerta lo Stoccarda è pronto a cederlo a chiunque e lo stesso ragazzo sa che, nel caso in cui arrivasse una proposta interessante dall’Italia, opporsi sarebbe piuttosto difficile.

PREZZO ALTO. La vera difficoltà, dunque, è solo economica. Rüdiger è cresciuto nel vivaio dell’Hertha Zehlendorf, è passato in quello del Borussia Dortmund per poi affermarsi nello Stoccarda, il club che più ha creduto in lui e che ora, naturalmente, vuole passare all’incasso cedendolo per una somma superiore ai 10 milioni di euro. D’altra parte i centrali difensivi di valore sono una merce rara e un elemento come Rüdiger è difficile da trovare anche sul mercato internazionale. Più alto di un metro e novanta, il nazionale tedesco possiede anche un bel passo e quando va al contrasto in progressione è davvero duro da mandare giù con una spallata: tecnicamente, possiamo affermare che assomiglia al neo-napoletano Kalidou Koulibaly.

ATTESA MILAN. Un giocatore del genere al Milan, naturalmente, farebbe comodo: i rossoneri in difesa abbondano in esperienza e peccano in esplosività, ragion per cui Rüdiger rappresenterebbe una soluzione davvero indicata per rafforzare il pacchetto arretrato a disposizione di Inzaghi. Per prenderlo, però, non c’è altra soluzione che accontentare lo Stoccarda e aprire i cordoni della borsa, operazione piuttosto difficile a gennaio, più probabile a giugno, quando il Milan potrebbe liberarsi di qualche contratto troppo pesante (leggi Mexes) e avere le forze per lanciare un’offensiva per Rüdiger. Allora, però, l’Arsenal potrebbe aver già fatto la sua mossa e il tedesco aver già preparato le valigie per Londra.


Tags: arsenal stoccarda rudiger germania

Articoli Correlati