Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 19 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Paquetà spiega i motivi del flop al Milan

28/02/2021 11:58

Paquetà spiega i motivi del flop al Milan |  Sport e Vai

Doveva essere il nuovo Kakà ma al Milan non si è mai visto quel campione che sembrava dovesse essere. Paquetà non ha lasciato grandi ricordi in rossonero e ora che è al Lione spiega tutto in una  intervista a L'Equipe

a Milano mi ero messo molta pressione addosso. Troppa anche. Quindi, arrivando qui a Lione, mi sono detto che non me ne dovevo mettere. Che avrei dato semplicemente il meglio di me. E se i gol arrivano, tanto meglio. Ad oggi ci sono, va bene, le cose non vanno sempre come dovrebbero. Ci si immagina delle cose, ci si mette pressione addosso... E' inspiegabile, a volte non c'è neanche un motivo per un fallimento. Anche se la mia esperienza a Milano non è stata straordinaria, inferiore a quello che ci si aspettava, mi è servita molto. Perché ora sono un giocatore migliore. Sono un Paquetà diverso, un Paquetà, più forte, un Paquetà che ha ritrovato l'essenza di quello che era al Flamengo. La pressione c'è ancora e ci sarà sempre, ma non arriva più da me stesso

Decisiva per il suo passaggio al Lione la presenza di Juninho così come decisiva fu la presenza di Leonardo al Milan per vestire la maglia rossonera

"Se ho bisogno di un mentore? Non lo so. A Milano, sono arrivato in un nuovo Paese, in un nuovo continente, era una lingua diversa. Leonardo mi ha aiutato molto, mi ha accompagnato. In una mezza stagione con lui, le cose sono andate bene per me. Possiamo dire che era il mio mentore, sì. Ma poi è andato a Parigi. In quel momento mi sono sentito un po' solo, non ancora adattato perfettamente alla cultura e al club. Ma quell'esperienza mi ha aiutato: sono cresciuto molto come giocatore e come uomo. Qui, a Lione, è vero che Juninho mi trasmette fiducia e voi vedete un Paquetà pronto, adattato ai compagni di squadra, identificato nel club. Ma lo devo anche al Milan e a Leonardo, che voglio ringraziare. Mi ha aiutato e grazie a lui sono diventato uno capace di affrontare le difficoltà".


Tags: milan leonardo Paquetà

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE