Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 9 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Napoli, Mauro: “Intorno a lui niente di normale”

09/12/2020 13:26

Napoli, Mauro: “Intorno a lui niente di normale” |  Sport e Vai

Massimo Mauro è stato un fido scudiero di Diego Armando Maradona. L’ex centrocampista di Napoli e Juventus torna a parlare del suo ex compagno di squadra nel corso di un’intervista con Repubblica.

Mai normalità

Mauro rivela che tutto quello che sta succedendo ora dopo la morte di Diego Armando Maradona non rappresenta una sorpresa.

La normalità non è mai appartenuta alla galassia che ruotava attorno a Maradona. Era ipotizzabile che si scatenasse un putiferio. Rende ancora più triste la sua scomparsa. Ma nessuno rovinerà la sua immagine, quello che è stato nel bene e nel male.

Il ricordo

Mauro svela anche un ricordo piuttosto triste che lo riguarda e che riguarda il suo rapporto con il campione argentino.

Era l’ultima stagione di Diego a Napoli. Era un venerdì, io avevo una distorsione alla caviglia. Lui arrivò tardi all’allenamento. Non stava bene e gli dissi di pensare alla sua salute. Lui la prese male e per un mese non mi rivolse la parole. Ho sbagliato nei termini ma lo feci per il suo bene.

I compagni di squadra

Massimo Mauro rivela anche quello che i suoi compagni di squadra avrebbero potuto fare per aiutare l’argentino.

Credo che Bianchi abbia ragione. Avremmo dovuto dire più spesso no a Diego, ma non so se potevamo farlo noi compagni di squadra. La società avrebbe dovuto fare di più. Sapevano delle sue condizioni e dovevano farsi carico del suo uomo-simbolo.


Tags: napoli Massimo Mauro diego armando maradona

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE