Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 18 Giugno 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Moratti attacca la Juve: “Non sarei così orgoglioso”

28/07/2020 16:42

Moratti attacca la Juve: “Non sarei così orgoglioso” |  Sport e Vai

Le polemiche non si spengono. Ancora una volta, dopo la vittoria dello scudetto in casa Juventus tornano in ballo i numeri, che riguardano appunto le vittorie bianconere nel campionato italiano. Gli albi ufficiali ne riportano 36, i tifosi e la società bianconera ne festeggiano invece 38, ne mancano due all’appello e riguardano quelli tolti ai bianconeri nello scandalo Calciopoli

Moratti: “Non sarei così orgoglioso”

Nella polemica entra ora anche l’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti che ai microfoni di Radio Kiss Kiss rivela: “La Juventus sta facendo molto bene. Le altre stanno provando ad avvicinarsi ma al momento le inseguitrici possono accontentarsi solo del secondo posto. I 38 scudetti? Allo Stadium si sono distratti. Mi sa che dovevano scrivere 36, alle volte bisogna avere un po’ più di memoria. Non lo dico per polemica, anche perché sono amico di Andrea Agnelli. Solo che al suo posto non sarei orgoglioso di quel periodo storico”. 

Complimenti all’Inter

Ma ovviamente con Moratti non può mancare una battuta sulla sua amata Inter e sul ruolo di Beppe Marotta e Antonio Conte: “Non so se io li avrei presi, non sono più il presidente da tempo ma devo dire che Zhang sta lavorando per il bene dei nerazzurri. L’allenatore sta facendo molto bene, l’anno prossimo farà meglio. Messi? Il padre ha casa vicino la sede dell’Inter, quindi magari sarà più comodo andare a firmare il contratto. Magari venisse, alle volte i sogni si avverano”. 


Tags: juventus inter massimo moratti

Articoli Correlati