Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 21 Ottobre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Montella rivela che farà con Ribery e il futuro di Chiesa

23/08/2019 12:28

Montella rivela che farà con Ribery e il futuro di Chiesa |  Sport e Vai

"Ribery è indietro, sicuramente. Ho parlato a lui a lungo, è un campione. Ha grande voglia di mettersi a disposizione, dare una mano, e ai giovani per farli crescere. Lo porto, con noi, mi auguro anche che ci sia la possibilità di farlo giocare”. Vincenzo Montella si affida anche all'ultimo arrivato alla vigilia della gara col Napoli. Il tecnico della Fiorentina si dice felice del mercato: "La società sta operando benissimo. Sono arrivati calciatori che sono pronti, come Badelj e Pulgar. Forse loro due hanno bisogno di altri esterni, possono completarsi, e giocare insieme, servirebbero dei terzini più difensivi. Siamo in costruzione. Il calendario non ci aiuta. Non è un alibi. Ma un dato di fatto". Il Napoli fa paura: "E’ una squadra che ha cambiato pochissimo. Noi abbiamo cambiato tantissimo. Siamo un po’ indietro nella costruzione della squadra, era prevedibile. Loro sono la seconda squadra più forte del campionato negli ultimi anni. C’è bisogno di tutto il sudore che abbiamo. Non possiamo pensare di poterlo dominare, dobbiamo abbracciarci fortemente tra di noi, e con i tifosi. E dare tutto. E’ difficile come partita. Loro hanno un attacco che può fare un sacco di gol, se ci penso mi viene il mal di testa”. Anche lui però è felice dei suoi attaccanti, compresi Vlahovic e Boateng: “Si dice che a me piaccia il falso nove, non è così. Sono calciatori diversi, vediamo. Poi i gol li possono segnare anche gli esterni, li abbiamo forti, come Chiesa, Ribery, ma Federico deve segnare di più. Dobbiamo ancora lavorare. Ne abbiamo tre di centravanti. Si lavora con quelli. Non voglio essere frainteso. Ma sicuramente per arrivare in alto bisogna trovare i gol anche da altri reparti. Gli esterni, i difensori, i centrocampisti…Chiesa prima punta? Ho fatto una battuta, bisognerebbe lavorarci. Può giocare dappertutto, e sulla fascia si esprime certamente meglio. Ha corsa, e grande potenza. A volte, non si sa mai. Mertens, non faceva il centravanti. Totti, lo stesso. Chissà che non possa essere un’idea. Chiesa ha le qualità per arrivare in doppia cifra. Mi auguro che si possa completare, perchè agli esterni d’attacco oggi è chiesto anche questo, e deve fare i gol”.


Tags: napoli chiesa montella

Articoli Correlati