Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 27 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Mondiali 2022, altre polemiche: Amnesty International denuncia abusi e violenze sui lavoratori

31/03/2016 14:44

Mondiali 2022, altre polemiche: Amnesty International denuncia abusi e violenze sui lavoratori |  Sport e Vai

Ancora polemiche attorno ai Mondiali in Qatar. Amnesty International lancia l'ennesima denuncia sulle condizioni disumane in cui sono costretti a lavorare gli impiegati, in buona parte stranieri, utilizzati nella costruzione degli avveniristici impianti destinati ad ospitare le partite della Coppa del Mondo del 2022. Oltre 100 quelli che, secondo la ong, avrebbero subito abusi sistematici e sarebbero stati indotti a lavorare forzatamente. Nel mirino, in particolare, le irregolarità legate alla costruzione del Khalifa International Stadium, che ospiterà anche i Mondiali di atletica del 2019: stipendi in nero, alloggi non adatti, persino passaporti ritirati. "L'abuso dei lavoratori migranti è una macchia nella coscienza del calcio mondiale - spiega Salil Shetty, segretario generale di Amnesty International, come riportato dalla Gazzetta dello Sport - Per i giocatori e per i tifosi, uno stadio della Coppa del Mondo è un luogo di sogni. Per i lavoratori che hanno parlato con noi, può essere considerato un incubo". Tutte le denunce sono contenute in un rapporto di 51 pagine che il governo del Qatar ha già bollato come "fuorviante" ed intitolato "Il volto orribile del bel gioco", comprendente le storie di 234 operai originari di Bangladesh, India e Nepal, sottoposti a vessazioni ed abusi. 


Tags: mondiali polemiche qatar 2022 Amnesty International

Articoli Correlati