Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 2 Ottobre 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan, Seedorf: Chi se ne frega se Balotelli gioca a ping-pong

07/03/2014 15:28

Milan, Seedorf: Chi se ne frega se Balotelli gioca a ping-pong |  Sport e Vai

Può scrivere su twitter quel che gli pare, nel tempo libero può far quel che vuole ma l’importante è che in campo faccia quel che sa fare meglio, cioè i gol. Clarence Seedorf non ha nessuna intenzione di vestire i panni del padre burbero nei confronti del discolo Balotelli. L’ultima uscita di SuperMario, che via twitter prima si è fotografato vicino a un tavolo da ping-pong – facendo sobbalzare tutti i tifosi preoccupati per la sua spalla infortunata – poi ha fatto sapere di essere mancino e quindi ha respinto ogni critica al mittente non senza polemiche, ufficiosamente al Milan non è piaciuta ma il tecnico rossonero si preoccupa solo del Balotelli-calciatore. E quello ha recuperato ed è pronto per giocare contro l’Udinese: “Non sto qui a discutere i suoi comportamenti. Ha fatto il suo recupero, è a disposizione. Altrimenti chiedete a lui o in società, io non ho visto nessun aspetto negativo nel suo recupero. Io non sono qui per dire come bisogna utilizzare i mezzi di comunicazione. Per voi questa è notizia: questa è la cosa triste. Quello che mi fa preoccupare è che certe notizie in Italia sono banali. Chi se ne frega se gioca a ping-pong, lui si è fatto le sei ore di trattamento. Quando ero in Brasile venivano fuori tante polemiche. Per me questa è una cosa banale. Non so se c'è stato fastidio da parte della società: dovete parlare con la società né credo sia possibile vietare twitter. C'è un problema legale, non credo sia possibile negare l'utilizzo di questi mezzi". Seedorf si sofferma anche su Honda e chiarisce un discorso tattico: "Honda giocherà domani, è abituato a fare i voli lughi. Domani sarà pronto per dare il suo contributo. Nel calcio non tutti giocano nel ruolo in cui vogliono, io l'ho fatto per tanti anni. Tantissimi giocatori hanno avuto difficoltà nell'adattarsi al calcio italiano, sono sempre stato affascinato dal suo gioco. Lui può muoversi come vuole. Lui è disponibile e i dubbi vengono da fuori che dall'esterno. Potrà crescere i quel ruolo, dobbiamo fare quello che è meglio per la squadra". Il tecnico rossonero è convinto di aver intrapreso la strada giusta anche dopo il ko con la Juve: "Voglio continuare a giocare bene ancora, i risultati arriveranno. Se giochi male è più difficile che non arrivano i risultati. Giochiamo bene per i tifosi e per chi ci segue. I tifosi hanno applaudito i nostri ragazzi contro la Juve, non sempre vince il mgliore. Non è che vogliamo giocare bene e perdere, ma giocare bene e vincere. La classifica non aiuta a guardarla. Bisogna cercare di fare il meglio in campo, cercando di avere continuità. Verrà automatico tornare a vedere la classifica, ora non serve a niente farlo. Non serve ricordarcelo ogni minuto. Noi facciamo il massimo per quello che possiamo. In ogni partita hanno dimostrato di avere un bel atteggiamento".

Stefano Grandi

 


Tags: juventus honda udinese milan balotelli Seedorf ping pong

Articoli Correlati