Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 2 Luglio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan, quanto sono forti i giovani di Montella, Donnarumma e Locatelli

23/10/2016 10:26

Milan, quanto sono forti i giovani di Montella, Donnarumma e Locatelli |  Sport e Vai

Il Milan di Donnarumma e Locatelli

Un '98 e un '99 che mettono in ginocchio la Vecchia Signora. Sembra un ossimoro ed invece è quanto si è verificato ieri sera a San Siro nella vittoria del Milan dei giovani sull'esperta e vincente Juventus. Il gol di Locatelli, la parata salva risultato di Donnarumma al 95' su Khedira sono la fotografia non solo del grande successo rossonero contro i bianconeri ma anche di questa squadra che Montella sta plasmando sull'onda dell'entusiasmo.

MILAN DEI GIOVANI - Il Milan di Berlusconi, di Galliani, dei cinesi che non si sa chi siano. In questo momento è solo il Milan di Montella e di questa banda di giovani, metteteci pure i vari Niang, Bonaventura, Suso, De Sciglio, che magari possono sembrare dei "veterani" di fronte alla carta d'identità di Donnarumma e Locatelli. Partito a fari spenti questo Milan sta facendo bene, e senza coppe può essere la sorpresa del campionato. Difficile ambire a qualcosa di più ma intanto i rossoneri sono a -2 dalla Juventus che doveva fare un solo boccone del campionato ed invece è uscita con le ossa rotte, e anche un po' di rabbia, da San Siro.

MILAN RINVINCITA SUL GOL DI MUNTARI - Certo, il gol di Pjanic avrebbe potuto cambiare tutto. Con la partita in salita sarebbe stato diverso. Ma il Milan ci ha creduto in tutto e per tutto, anche nella tigna con cui tutta la squadra ha protestato contro gli arbitri inducendo, indirettamente, l'arbitro di porta a far cambiare la decisione di Rizzoli di convalidare il gol. A 5 anni di distanza la legge del contrappasso ha reso il credito dei rossoneri nei confronti del gol di Muntari. Lì, in parte, si decise una fetta di scudetto poi vinto dalla prima Juve di Conte. Questo Milan arrembante e dalla linea "verde" di Montella forse non vincerà il campionato, chissà se lotterà fino alla fine con Juve, Roma e Napoli, ma intanto è lì. Perchè sognare non costa nulla, specie quando si è giovani, forti e belli.

Luca Fusco


Tags: milan locatelli calciomercato milan milan-juventus montella Donnarumma

Articoli Correlati