Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 18 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Milan, Massara: Agenti? Le cose stanno cambiando

30/06/2022 20:33

Milan, Massara: Agenti? Le cose stanno cambiando |  Sport e Vai

Intervenuto dal palco di Rimini in occasione della presentazione della sessione estiva del calciomercato, il direttore sportivo del Milan, Frederic Massara, ha ripercorso le tappe della passata stagione e rivelato qualche retroscena sullo scudetto:

Lo scudetto non è frutto di una intuizione geniale o cosa, ma arriva dalla cultura del lavoro, dall'entusiasmo, dalla coralità di un team che costruisce la squadra e un allenatore che mette i giocatori in condizione di crescere, cosa fatta in modo eccellente da Stefano Pioli. Il nostro è uno scudetto collettivo. Certo, ci sono stati momenti difficili, ma tutti sono stati coinvolti e ognuno ha dato qualcosa, anche chi ha giocato di meno. C'è il timbro di tutti, penso al rigore parato da Tatarusanu a Lautaro nel derby, al gol di Maldini allo Spezia, al recupero con cui Rebic avvia l'azione del gol di Tonali contro la Lazio all'Olimpico. Questo è merito di Pioli, che ha fatto uno straordinario lavoro e a cui va il ringraziamento di tutti i milanisti.

Poi, sull'addio di Donnarumma e la scelta di Maignan, Massara rivela:

Quella era un fase delicata, ma non per Donnarrumma, che è un grande campione. Infatti, quando è arrivata la nuova proprietà, si è avviata questa strategia per risistemare la condizione economica e abbiamo dovuto ritrovare competitività in modo sostenibile, facendo di necessità virtù. Abbiamo dovuto fare scelte difficili, ma siamo felici di aver trovato un portiere straordinario che farà la storia del Milan.

Sulla questione parametri zero nel calcio italiano, Massara spiega:

Come si gestiscono oggi i singoli? Beh, anche in passato finzionava uguale. Certo, sono cambiati alcuni aspetti, come la legge Botman e la libera circolazione degli stranieri. Io nel '96 stavo per svincolarmi e passai dalla Fidelis Andria al Palermo, andando a guadagnare le stesse cifre. A un certo punto, però, le famiglie dei calciatori e gli agenti hanno colto l'occasione e, così, l'indennizzo che sarebbe dovuto andare alla società, con lo svincolo finiva al giocatore o al procuratore. Oggi c'è una inversione di tendenza, alcuni costi non sono più sostenibili e, forse, alcuni inizieranno a calmierare questa tendenza.


Tags: milan Donnarumma frederic massara

Articoli Correlati