Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 6 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Marelli: “Ibra innocente? Ecco cosa può succedere”

10/04/2021 22:03

Marelli: “Ibra innocente? Ecco cosa può succedere” |  Sport e Vai

Il rosso a Zlatan Ibrahimovic che ha messo in difficoltà il Milan nel corso del match con il Parma continua a far discutere. Sui social continua a girare l’audio di quei frammenti di partita. In molti sostengono che lo svedese abbia detto semplicemente “mi sembra strano eh”, mentre secondo altri l’epiteto rivolto nei confronti del direttore di gara Maresca sarebbe “bastardo”. Tutti analizzano il video per cercare una risposta definitiva.

La versione di Marelli

Sull’episodio interviene anche l’ex arbitro Luca Marelli che su Twitter scrive: “Secondo me tra Maresca e Ibrahimovic c’è stato un clamoroso equivoco dovuto all’assonanza della parola proferita e quella percepita. Mi sbaglierò”. E quando i tifosi gli chiedono se la squalifica dello svedese possa essere “contestabile”, Marelli risponde: “La prova Tv può essere utilizzata solo se lo chiede la Procura federale non se lo chiede il Milan”.

La reazione dei social

Tanti tifosi milanisti hanno il dente avvelenato e c’è chi è convinto che Maresca non doveva essere designato per la partita in quanto di Napoli, attirando su di se le ire dello stesso Marelli: “Sono dei professionisti, cerchiamo di emergere dalle teorie dell’asilo”. Mentre Luigi attacca il direttore di gara: “Purtroppo Maresca è Maresca. E’ convinto che autorevolezza sia sinonimo di autorità ed arroganza. E come saprà molto meglio di me non è la prima volta. Diciamo che se smettesse di arbitrare non lo rimpiangerebbe nessuno”.


Tags: milan zlatan ibrahimovic maresca

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE