Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 25 Febbraio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Manca il veleno? Le prove che Gattuso ha ragione

26/01/2021 15:13

Manca il veleno? Le prove che Gattuso ha ragione |  Sport e Vai

Ci manca il veleno. L'ha ripetuto fino alla nausea Rino Gattuso negli ultimi mesi. Il tecnico del Napoli vorrebbe vedere in campo la stessa grinta che aveva lui da giocatore. Il Napoli invece "ringhia" poco, sia sotto porta - dove crea tantissime occasioni ma ne concretizza poche in percentuale - sia nelle altre zone del campo. Proprio domenica scorsa, dopo il 3-1 rimediato al Bentegodi dal Verona, Gattuso si era sfogato nuovamente sullo stesso tema, dicendo che "il veleno non si compra al supermercato". Ed in efftetti c'è una statistica che dà ragione al tecnico partenopeo, che resta nel mirino dei tifosi dopo gli ultimi risultati. Dopo il girone d'andata il Napoli risulta essere la squadra meno "cattiva" di tutta la serie A.

La classifica dei più cattivi dopo l'andata

Gli azzurri infatti sono ultimi nella graduatoria degli ammoniti al giro di boa: solo 31 cartellini gialli (e due rossi), mentre prima  la Lazio con 60 ammoniti davanti a Spezia (56) e Samp (51). Questa la classifica dei cartellini dopo il girone d'andata

Lazio    60    1
Spezia    56    4
Samp    51    2
Crotone    48    3
Benevento 48    3
Milan    47    2
Genoa    44    1
Verona    43    1
Roma    43    1
Sassuolo 42    2
Bologna    41    2
Torino    40    1
Parma    40    1
Fiorentina 39    1
Juventus 38    5
Inter    38    1
Udinese    36    0
Atalanta 36    0
Cagliari 34    2
Napoli    31    2


Tags: gattuso ammonizioni veleno

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE