Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 29 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Lentini: Al Milan non sarei mai andato, van Basten meglio di Maradona

15/05/2022 11:13

Lentini: Al Milan non sarei mai andato, van Basten meglio di Maradona |  Sport e Vai

Quando Berlusconi spese 60 miliardi per comprarlo nel '92 c'è chi si stracciò le vesti. Gianluigi Lentini però all'epoca era l'astro nascente del calcio italiano anche se le cose andarono diversamente. Oggi l'ex esterno è uscito del tutto dal mondo del calcio ma parlando ad Avvenire sostiene che  Van Basten «il più grande di tutti, anche di Maradona». E dice di rivedersi in Leao, del Milan.«Sì, lui con quella progressione e quella voglia di mangiarsi tutta la fascia è un po’ un Lentini del terzo millennio. Molto forte, mi piace».

Poi ricorda


«Lo sanno tutti che se fosse stato per me non sarei mai andato al Milan. Bastava solo che il Torino di allora avesse avuto una società un po’ più solida e ambiziosa che sarei rimasto a vita, come ha fatto Totti alla Roma. Anche perché io non ho mai amato quelli che cambiano maglia per qualche dollaro in più… Tipo Donnarumma. Ma come si fa a lasciare il Milan con lo stipendio che aveva? E poi per andare dove, al Psg?».

C'è spazio anche per il gossip

«Mi paparazzavano con una ragazza, pubblicavano la foto ed ecco confezionata la leggenda del Lentini “re delle notti brave”. Posso assicurare invece che sono stato un professionista serio, il primo ad arrivare agli allenamenti e l’ultimo ad andare via, chi ha giocato con me può testimoniare. Quelli del Toro sicuramente possono confermare che il Lentini della stagione 1991-’92 era una forza della natura: lo ricordano ancora anche i tifosi del Real Madrid».


Tags: van basten maradona Leao

Articoli Correlati