Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 8 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Labiale sospetto dopo Milan-Manchester, bufera su Pioli

19/03/2021 10:39

Labiale sospetto dopo Milan-Manchester, bufera su Pioli |  Sport e Vai

Davanti alle telecamere non aveva accampato scuse legate alle assenze o alle decisioni arbitrali avverse. L'esempio di fair play dato da Stefano Pioli dopo Milan-Manchester United, però, è stato macchiato dalla diffusione delle immagini che hanno carpito un suo labiale sospetto al momento del saluto con l'allenatore dei Red Devils, Ole Gunnar Solskjaer.

Le parole di Pioli a Solskjaer

Il tecnico norvegese, ex attaccante di grido, si è avvicinato a Pioli sussurrandogli in inglese: "You are a good team", vale a dire "Siete una buona squadra". L'allenatore del Milan, però, avrebbe risposto: "“Good team..un ca…Good team tua sorella, cogl….”.

Putiferio su Pioli

Tra i primi a indignarsi il giornalista e conduttore Fabio Ravezzani con un post su Twitter: "Non voglio creder che Pioli abbia usato queste espressioni. Sarebbe gravissimo”. Sono soprattutto i tifosi di altre squadre a osservare scandalizzati: “Da non credere è che lo si consideri un esempio, la sua pochezza si era già vista a Firenze, dalle parole dopo una partita con l’Atalanta decisa da una simulazione di Chiesa e poi da quelle con l’Inter, all’andata un rigore di polpastrello non valeva, al ritorno uno di petto sì”. Ma i milanisti lo difendono: "Si montano i casi solo contro il Milan, quando lo fanno gli altri (tipo i giocatori di Atalanta e Spezia) passa tutto sotto traccia”. 


Tags: milan pioli solskjaer

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE